• Google+
  • Commenta
29 novembre 2010

La medicina per la tutela del lavoratore: congresso sulla sicurezza del lavoratore e l’attività d’impresa

Da mercoledì 1 a sabato 4 Dicembre si terrà a Roma presso l’Ergife Palace Hotel, in via Aurelia 619, il 73° congresso dal titolo “La medicina del lavoro quale elemento migliorativo per la tutela e sicurezza del lavoratore e delle attività di impresa”, organizzato dalla scuola di specializzazione in Medicina del lavoro della Sapienza.

In un periodo nel quale l’annosa questione delle cosiddette “morti bianche” fatica ad esser risolta, il mondo dell’università, della ricerca, della politica e del lavoro, si confrontano per capire ciò che è stato fatto e ciò che ancora è necessario fare. Nel mondo muoiono circa due milioni di persone all’anno a causa di incidenti o malattie contratte sul lavoro. In Italia gli ultimi dati, relativi al 2007, parlano di 1260 all’anno.

Ciò che preoccupa maggiormente non sono però i dati generali quanto piuttosto l’andamento negli ultimi anni: se infatti dagli anni Sessanta si è riusciti a trovare soluzioni concrete alla problematica, ultimamente sembra che, per noncuranza o per disattenzione dei governi di tutto il mondo, che preferiscono concentrarsi su questioni differenti, il problema sia tornato d’attualità. In Italia, in particolar modo non si riesce a contrastare efficacemente questo triste fenomeno.

I temi principali affrontati durante l’evento saranno le malattie invisibili e gli infortuni evitabili nei luoghi di lavoro. Esperti del settore, dirigenti aziendali e autorità istituzionali si confronteranno su queste tematiche per esaminare le strategie migliori al fine di ridurre ogni tipo di malattia professionale e di incidenti sul lavoro e per migliorare le attività e la produttività delle imprese, sia pubbliche che private.

Il congresso sarà preceduto mercoledì 1 Dicembre da una conferenza stampa presso la sala del Carroccio in Campidoglio, alla quale interverranno il rettore Luigi Frati, Francesco Tomei, docente di Medicina del lavoro della Sapienza, il senatore Oreste Tofani, presidente della Commissione parlamentare morti bianche, Antonio Napolitano, direttore regionale Inail Lazio e Giuseppe Abbritti, presidente della Società italiana di Medicina del lavoro ed igiene industriale.

Arturo Catenacci

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy