• Google+
  • Commenta
26 novembre 2010

Roger Abravanel all’Università di Parma

Martedì 30 novembre, alle 16.30, presso l’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo (Via Università 12), si terrà la conferenza di Roger Abravanel “Regole. Per lanciare l’economia dei servizi”.
All’interno dell’incontro, che sarà aperto dai saluti del Rettore Gino Ferretti e moderato da Francesco Daveri, del Dipartimento di Economia dell’Università di Parma, verrà presentato il libro “Regole. Perché tutti gli italiani devono sviluppare quelle giuste e rispettarle per rilanciare il paese”, edito da Garzanti.
In tale pubblicazione Roger Abravanel osserva che il lento sviluppo dei servizi in Italia dipende sia da regole sbagliate che limitano la crescita delle imprese (per es. articolo 18, limiti nelle licenze di apertura dei servizi commerciali), sia da norme non rispettate da imprese che devono rimanere piccole per evadere tasse, oneri sociali e costi ambientali, facendo concorrenza sleale alle imprese in regola. Questi elementi si rafforzano a vicenda e concorrono a creare una struttura industriale dei servizi fatta da piccole imprese spesso poco produttive, con tassi di evasione fiscale e contributiva molto alti e poco orientate alla crescita.

Da quest’ultima analisi nascono le cinque proposte del libro, due delle quali puntano a ridefinire le regole nei servizi pubblici locali e nel turismo, per attrarre investimenti di grandi operatori attraverso la nazionalizzazione delle regole e delle concessioni nei servizi pubblici e la creazione di permessi di grandi estensioni territoriali per lo sviluppo turistico. Con le altre tre proposte, orientate ad una riforma della scuola in senso meritocratico, della giustizia civile (misurazione e responsabilizzazione sui tempi dei processi) e del servizio pubblico radiotelevisivo (struttura di governance della Rai orientata più alla qualità e meno alla par condicio), l’obiettivo è quello di creare una società più “vigile”, in grado di intervenire in modo attivo nella scrittura delle regole e nel favorirne il rispetto, accrescendo la sanzione sociale nei confronti dei “furbi”.

CURRICULUM VITAE DI ROGER ABRAVANEL
Nato a Tripoli nel 1946, laureato in ingegneria chimica al Politecnico di Milano, MBA presso INSEAD, ha lavorato per 35 anni per la società di consulenza McKinsey & Company, raggiungendo le cariche di Principal nel 1979 e Director nel 1984 e terminando la sua esperienza nel 2006.
Attualmente opera nel private equity, svolgendo l’attività di advisor per i fondi di buyout Clessidra e per il fondo di venture capital Wanaka in Israele. È nel CdA di Luxottica, BNL, Teva Pharmaceutical Industries e dell’Istituto Italiano di Tecnologia.
Inoltre è autore del best seller Meritocrazia (Garzanti, 2008) e ha da poco pubblicato Regole con Luca D’Agnese (Garzanti, 2010).
Nel luglio 2010, insieme con il ministro Gelmini, ha varato il progetto “Piano nazionale per la qualità e il merito” che prevede la valutazione degli studenti delle scuole medie italiane e della qualità dell’insegnamento nel 2010-11. Il progetto si estenderà agli istituti medi superiori nel 2011-12.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy