• Google+
  • Commenta
5 dicembre 2010

Ricordando Jimi Hendrix

Tributo a Jimi Hendrix al Teatro Morelli di Cosenza pochi giorni dopo il 68° anniversario della sua nascita.Giorno 27 novembre 2010 avrebbe compiuto 68 anni uno dei più grandi artisti della storia del rock,colui che rivoluzionò completamente il modo di suonare la chitarra: il grandissimo Jimi Hendrix.

Non è un caso se proprio qualche giorno dopo questa data è stato organizzato a Cosenza un evento per ricordare questa leggenda della musica. Il 2 dicembre,al Teatro Morelli di Cosenza,si sono esibiti Randy Hansen,considerato il tributo “hendrixiano” più credibile,e,autentica chicca,il fratello del grande chitarrista,Leon Hendrix.

Un evento accolto molto bene dalla popolazione cosentina,in cui sono numerosissimi i fans di Hendrix,e alla cui riuscita ha contribuito anche il prezzo del biglietto,10 euro,un prezzo sicuramente onesto per assistere all’esibizione di un musicista tosto come Hansen,non solo abile con la chitarra,ma capace di far scatenare il pubblico che assiste alla sua performance,e di Leon,che non sarà sicuramente ai livelli dell’inarrivabile fratello,ma che è cresciuto a pane e rock.

Oltre al concerto sono state messe in piedi altre due iniziative per ricordare Hendrix: una conferenza al Salone degli Specchi con l’associazione “Jimi Hendrix Italia”,in cui Leon ha parlato della sua vita al fianco del fratello Jimi,arricchendo il racconto con aneddoti e altri dettagli,e una mostra fotografica,in cui bisogna segnalare una sezione dedicata al suo unico tour italiano,con foto inedite,poster e locandine dell’epoca.

Per una serata il pubblico cosentino ha potuto rivivere almeno in parte i suoni rivoluzionari di uno dei più grandi “guitar hero” della storia del rock,e ricordare alcune esibizioni di Jimi,tra cui quella famosissima e ormai storica a Woodstock nel ’69,in cui suonò “The Star-Spangled Banner ”,l’inno americano,che fu eseguito con suoni potenti,strazianti,ed estremamente distorti: un modo tutto rock ed “hendrixiano” per protestare contro l’imperialismo americano,la guerra del Vietnam e il razzismo.

Alberto De Luca

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy