• Google+
  • Commenta
7 febbraio 2011

Università di Urbino : Il Senato ricorda Carlo Bo

Il Senato della Repubblica e l’Università di Urbino “Carlo Bo” celebrano il centenario della nascita di Carlo Bo con una commemorazione ufficiale.
L’evento, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, si terrà alle ore 11 di mercoledì 9 febbraio nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, in via della Dogana Vecchia, 29 a Roma.

La cerimonia si aprirà con il saluto del Rettore Stefano Pivato. Interverranno Gianni Letta, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e l’onorevole Giuseppe Pizza, Sottosegretario di Stato all’Istruzione, Università e Ricerca Scientifica.
E’previsto l’intervento del Presidente del Senato, Sen. Renato Schifani.
Sarà poi il Senatore Sergio Zavoli a tenere la prolusione in ricordo di Carlo Bo.
Alla cerimonia parteciperà una delegazione dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” assieme a personaggi della politica e della cultura italiana, giornalisti e scrittori che vorranno rendere omaggio a uno dei più grandi uomini della cultura del Novecento.

Carlo Bo (Sestri Levante, 25 gennaio 1911 – Genova, 21 luglio 2001) è annoverato tra i massimi critici letterari italiani. Dal 1947 al 2001 è stato Rettore dell’Università di Urbino, dal 2003 intitolata al suo nome. Tra i principali esponenti con Giuseppe Ungaretti dell’Ermetismo, di cui il suo saggio del 1938 Letteratura come vita può essere considerato il “manifesto”, Bo fu per anni anche autorevole editorialista del Corriere della Sera e Senatore a vita dal 1984.
Altre opere principali:
Otto studi (1939), Lo scandalo della speranza (1957) L’eredità di Leopardi e altri saggi (1967) , Sulle tracce del Dio nascosto (1984), Intorno a Serra (1998).

Google+
© Riproduzione Riservata