• Google+
  • Commenta
13 marzo 2011

“Donne nel vento”. Presentato il lavoro all’Università di Sassari

La forza della poesia; la grandezza delle donne. Un binomio questo che suscita in molte persone curiosità ed interesse.
Qualsiasi verso, qualsiasi assonanza poetica, qualsiasi strofa, pronunciata con la dolcezza del parlar femminile acquista più valore ed è musica per le orecchie di chi ascolta. Ed è sempre così. La poesia attrae allo stesso modo della bellezza femminile. Un binomio questo che è sempre più saldo; senza limite alcuno.
Ed è per questo che si è soliti celebrare il ruolo della donna. Un turbine di emozioni, sensazioni, che accostato alla poesia rende tutto più sublime e piacevole.

A testimonianza della fondatezza di questo discorso, rendo evidente, di un incontro che si è tenuto all’Università di Sassari lo scorso 11 marzo 2011, per la presentazione del libro scritto da Norberto Silva Itza, dal titolo “Donne nel vento”.

Il libro che ho deciso di pubblicizzare – rivela l’autore – è teso a capire il mondo femminile attraverso la poesia. Le donne hanno un passo diverso rispetto a tutti gli altri esseri umani. Sanno essere dirette ed efficaci nell’affrontare i problemi della vita. Allo stesso modo delle poesie, riescono a lasciare il segno in tutte le cose che si apprestano a fare. Quest’incontro è servito per cementificare il binomio che corre tra le donne e la poesia“.

Sono lieto di aver accolto l’autore nelle nostre aule – sostiene il magnifico rettore dell’Università di Sassari prof Attilio Mastino- perchè è riuscito in questo efficace lavoro di descrivere la bellezza disarmante ed immortale delle poesie, accompagnata dal ruolo sempre di primo livello delle donne. Attraverso le poesie si superano i drammi, i malumori, i periodi di sconforto di ogni giorno; quando si è intenti a leggere una poesia ci si dimentica della realtà circostante ed ognuno di noi si lascia trasportare da sentimenti puri ed ingenui. Questa è la poesia“.

Marco Cristofaro

Google+
© Riproduzione Riservata