• Google+
  • Commenta
15 marzo 2011

L’Università di Salerno celebra i 150 anni dell’Unità d’Italia

L’Università degli Studi di Salerno ha organizzato un ciclo di incontri e conferenze per festeggiare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.Nell’ambito delle celebrazioni per i centocinquanta anni dell’Unità d’Italia, la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Salerno ha organizzato una serie di incontri, conferenze e convegni per approfondire alcune tematiche della storia politica italiana ed europea.

“Nazione, Politica, Società. L’Italia a centocinquantanni dall’Unità d’Italia” è il titolo del corso, rivolto principalmente agli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia, che inizierà simbolicamente nel mese di marzo 2011 e si articolerà in un ciclo di seminari e incontri presso le strutture dell’Ateneo salernitano. Lo scopo principale del laboratorio è quello di analizzare l’evoluzione del concetto di nazione applicato al caso italiano, alla luce di due momenti fondamentali: l’Unità d’Italia e la costruzione della nazione nell’Ottocento e la formazione dei sistemi politici nel Novecento.

Attraverso una serie di incontri e seminari con storici e politologi, il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti interpretativi necessari alla comprensione storica della formazione delle nazioni e dei sistemi politici.
Gli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia interessati all’evento, possono iscriversi al corso (la scadenza è il 20 marzo) ed ottenere il conferimento di 2 CFU, previa la frequenza obbligatoria al ciclo di incontri ed una prova di valutazione finale.

Sempre in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Università degli Studi di Salerno, in collaborazione con la Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea (SISSCO), ha promosso un convegno nazionale di studi intitolato “I territori della Nazione”.
Il convegno si svolgerà nei giorni 24 – 25 marzo 2011 presso l’Aula dei Consigli della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Salerno e si avvarrà del contributo dei maggiori storici italiani ed stranieri. Al centro del dibattito accademico ci sarà un’analisi delle tradizioni e dei modelli politico-sociali di scala regionale contro i quali il Risorgimento italiano e il nuovo Stato Unitario si scontrarono nel processo di unificazione nazionale.

Le celebrazioni organizzate dall’Ateneo salernitano per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia diventano quindi un’occasione di approfondimento politico e storico sul processo che ha condotto alla nascita della nostra nazione.

Previsto, inoltre, anche un appuntamento da non perdere per la serata del 16 Marzo. Si terrà, infatti, un concerto presso la hall delle residenze universitarie del campus di Fisciano. La serata si aprirà alle ore 20.30 con i saluti del Magnifico Rettore, Prof. Raimondo Pasquino; a seguire il concerto dei gruppi musicali d’Ateneo:

*ore 20:30 Musicateneo Funky System (a cura dell’Associazione Musicateneo)

*ore 21:00 Blues Brothers Reloded (a cura dell’Associazione Musicateneo)

*ore 21:30 Musicateneo Percussion Ensemble (a cura dell’Associazione b Musicateneo)

*ore 21:45 Il Coro dell’UniversitàPrincipe Sanseverino” a cura dell’Associazione Seventh Degree)

*ore 22:00 Duo Gabriella Iandolo & Giovanni Lucibello (a cura dell’Associazione Seventh Degree)

*ore 22:15 Orchestra jazz ( ridotta) (a cura dell’Associazione Musicateneo)

Pasqualino Guidotti

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy