• Google+
  • Commenta
22 marzo 2011

Sclerosi multipla: il metodo Zamboni trova consensi anche all’estero

Novità nel campo della lotta contro la sclerosi multipla. Una ricerca internazionale conferma l’esistenza di un nesso tra fra sclerosi multipla e l’insufficienza cerebrospinale venosa cronica (CCSVI).

Il primo ad ipotizzare l’esistenza di questo legame tra la CCSVI e la Sclerosi Multipla fu un italiano:Paolo Zamboni, Direttore del Centro Malattie Vascolari dell’Università di Ferrara che ideò un metodo terapeutico che prende, appunto, il suo nome.

Oggi, la rivista BMC Medicine, pubblica i risultati di una ricerca che ha visto la stretta collaborazione avvenuta tra il centro per le malattie vascolari dell’Università di Ferrara diretto da Paolo Zamboni, il “BeNe” dell’ospedale Bellaria di Bologna diretto da Fabrizio Salvi ed il dipartimento di neurologia e neuroimmagini dell’Università di New York con sede a Buffalo, diretto dal Professor Robert Zivadinov.

Questo risultato -dichiara Zamboniindica con chiarezza come il fenomeno di degenerazione dell’assone (la componente centrale del nervo), che è in ultima analisi l’evento che porta alla disabilità, è influenzato negativamente dal cattivo funzionamento delle vene che si ha incorso di CCSVI“.

I dati, presentati a Bologna nell’ambito del Congresso annuale della Società Internazionale per le Malattie, parlano di una percentuale del 75% di pazienti con sovrapposizione delle due patologie, sclerosi multipla e CCSVI, con un’età media inferiore ai 40 anni.
Per ovviare a ciò sono state tracciate,inoltre, anche le linee guida pratiche per l’indagine di screening, che saranno riconosciute in tutto il mondo, basate su un nuovo test non invasivo, la pletismografia cervicale.

Il test di breve durata (5 minuti) riesce a giungere a una prima diagnosi con elevata attendibilità, infatti, anche se si tratta solo di un prototipo non sviluppato commercialmente, avrebbe un’attendibilità dell’85%.

Questa condivisione –conclude Zamboni porterà presto a un miglioramento anche nelle pubblicazioni a carattere scientifico, arricchite così dalle esperienze che nel frattempo sono state maturate nei diversi centri mondiali”.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy