• Google+
  • Commenta
27 aprile 2011

Italians do it better: ottimi riconoscimenti all’Università del Salento

Faculty of 1000 è una comunità di circa 2000 esperti in varie specializzazioni, i quali selezionano e commentano i più importanti articoli della letteratura medico scientifica e di biologia. Sul loro sito hanno segnalato il lavoro svolto da un gruppo di studenti dell’Università del Salento. I ragazzi frequentano il corso di laurea magistrale in Coastal and marine biology and ecology, tenuto interamente in inglese, del professor Ferdinando Boero, il quale è anche l’unico rappresentante italiano inserito nella sezione “Ecology” del sito di Faculty of 1000.

L’esame di fine corso prevedeva la realizzazione di un sito web che mostrasse gli elementi cruciali per il funzionamento di un ecosistema marino e delle loro connessioni. È stato proprio questo il lavoro apprezzato e segnalato dagli esperti di Faculty of 1000, che hanno deciso di segnalarlo all’indirizzo http://blog.the-scientist.com/2011/04/07/mapping-ecology/ , nel quale forniscono anche il link che riporta al corso di laurea dell’Università salentina.

Orgoglioso dei risultati il professor Boero, il quale sostiene che si tratti di “un importante riconoscimento per i nostri studenti e per il primo esperimento di istituzione di un intero corso di laurea in inglese presso la nostra Università.”

Un progetto ingegnoso, che vuole porsi il duplice obiettivo di fornire agli studenti le nozioni stabilite dal programma di studi, ma anche abituarli da subito ad avere confidenza con l’inglese, lingua madre delle innovazioni, del futuro, nonché idioma globale che consente la comunicazione tra colleghi di nazionalità diverse. Non a caso lezioni in lingua inglese vengono tenute già in diversi atenei, anche in facoltà come Architettura, Ingegneria e Medicina.

Marilena Grattacaso

Google+
© Riproduzione Riservata