• Google+
  • Commenta
29 aprile 2011

Michel Petrucciani, quel piccolo jazzista con un gran coraggio, finalmente il film

Il 22 Giugno, finalmente in Italia, il bellissimo docufilm di Michael Radford, dedicato alla storia della vita di Petrucciani, straordinario piccolo uomo con un grande coraggio e una grandissima personalità, scomparso nel 1999.

Un artista jazz di rango internazionale, che è riuscito a superare tante troppe difficoltà, ma che nella vita ha avuto grandi successi.
Michel Petrucciani, di forza ne ha avuto a valanghe, nato con una malattia genetica, l’osteogenesi imperfetta, che gli impedì di crescere oltre il metro.

Il film vuole essere un excursus della sua vita, dall’età di 7 anni già bambino prodigio, al primo concerto all’età di 13 anni, i viaggi, le donne, l’arte fino al raggiungimento del successo; Ma non solo, il giro del mondo per le tournee, un continuo firmare contratti e incide LP , il suo handicap non l’ha mai fermato.

Trova l’amore, vive l’esperienza dolce ma drammatica di avere un figlio con la sua stessa malattia, la fortuna di vendere centinaia di migliaia di copie e suonare per decina di migliaia di persone in tutta Europa, solo nel 1998 si è esibito in 220 concerti.

Un talento naturale, che ha dovuto convivere con un handicap fisico pesantissimo.
L’osteoporosi imperfetta infatti è una malattia che rende le ossa fragilissime e suscettibili di rompersi alla minima pressione, infatti alla nascita tutte le sue ossa erano rotte.

Michel Petrucciani non crebbe mai oltre un metro ma soprattutto dovette sopportare tremendi dolori per tutta la vita.
Una vita trascorsa a lottare e sorridere, sapeva che non sarebbe andato oltre i 40 anni, soffriva quotidianamente ma la sua forza e la sua carismatica personalità rendevano la vita meno amara.

Tanti, troppi gli avvenimenti che hanno arricchito la sua vita, come dire un grande artista ha ottenuto grandi cose.
La vita di Michel Petrucciani è la dimostrazione che nulla può impedire alla persona di vivere pienamente.

Il docufilm infatti ci mostra la vita di un uomo che ha vissuto con un gran senso dell’umorismo, con la capacità di divertirsi e soprattutto con la musica “cura preziosa”.

Maria Teresa Violi

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy