• Google+
  • Commenta
13 aprile 2011

Università di Macerata : Incontri spin-off

Prosegue il lavoro dei tavoli di lavoro costituiti tra l’Università di Macerata, l’Università di Camerino e la Provincia di Macerata per dare attuazione concreta all’accordo di programma siglato con il Ministero dell’Università. Per domani, mercoledì 13 aprile, il gruppo di lavoro per la “Promozione congiunta della ricerca, anche internazionale” ha organizzato un incontro per promuovere la realizzazione di progetti in chiave economica dei risultati della ricerca, ovvero per sostenere l’imprenditoria giovanile e la creazione di spin-off universitari. Il professor Flavio Corradini, prorettore alla ricerca internazionale e al trasferimento di conoscenze, competenze e tecnologie dell’Università di Camerino illustrerà l’esperienza dell’Ateneo camerte su questo fronte, per condividere le esperienze più significative e i metodi di lavoro adottati.
All’incontro parteciperanno i docenti interessati in progetti di ricerca spendibili in termini economici, i segretari amministrativi dei dipartimenti e i responsabili amministrativi degli istituti, ossia delle strutture più interessate in questo tipo di attività.

Con il termine spin off si indica la modalità di nascita di una nuova impresa in cui sono coinvolte risorse umane che si distaccano da una determinata organizzazione. Si crea un nuovo spin off ogni volta che soggetti, impegnati in contesti industriali, accademici o istituzionali, danno vita ad una iniziativa imprenditoriale, valorizzando le esperienze professionali e il know how maturato. La costituzione di queste particolari tipologie di aziende, è un importante strumento di trasferimento tecnologico che consente di diffondere sul mercato le conoscenze specifiche sviluppate nelle strutture di ricerca degli atenei.

Google+
© Riproduzione Riservata