• Google+
  • Commenta
11 Maggio 2011

Bologna candidata alle Universiadi

Nella mattina del 9 maggio la candidatura di Bologna per l’organizzazione, insieme all’Emilia-Romagna, delle Universiadi del 2017 è stata ufficializzata. Il presidente della regione, Vasco Errani, e Beatrice Draghetti, presidente della provincia, hanno firmato, con altre personalità tra cui il commissario del comune di Bologna, Anna Maria Cancellieri, e il rettore dell’Università Ivano Dionigi, la lettera indirizzata a Leonardo Cojana, presidente del Centro Universitario Sportivo Italiano (CUSI), e a Gianni Petrucci, presidente del Coni, con la quale candidano “la città metropolitana di Bologna, assieme a tutta l’Emilia-Romagna ad organizzare le Universiadi estive del 2017 o, in subordine, del 2019.

L’Università di Bologna, sorta nel 1088 e considerata la più antica università del mondo occidentale oggi esistente, ha trovato nella centenaria tradizione il punto di forza della sua candidatura. L’ateneo è uno dei pochi in Italia che può competere nelle classifiche di tutto il mondo per quanto riguarda la ricerca e la didattica, e le manifestazioni per i festeggiamenti del suo nono centenario hanno contribuito a ridare prestigio a questo tempio degli studi che con i suoi 80000 studenti può essere considerato una vera e propria città dei giovani, culturalmente vivace.

Un grande evento come le Universiadi potrebbe essere ospitato nel capoluogo emiliano senza particolari difficoltà grazie ad un nodo ferroviario e autostradale efficace e ad un aeroporto in continua crescita. Bologna, capitale europea della cultura nel 2000, è famosa per le sue fiere internazionali e con le Olimpiadi Universitarie potrebbe accrescere ancor di più la sua fama.

Sono molte le società sportive e migliaia i tecnici e volontari che operano nel territorio e che costituiscono un primato per Bologna che da sempre si distingue per la sua spiccata vocazione allo sport e la sua ospitalità, un connubio perfetto per un evento sportivo cosi importante che sicuramente farebbe della città il capoluogo ideale dello sport universitario.

Gabriele di Grazia

Google+
© Riproduzione Riservata