• Google+
  • Commenta
23 Maggio 2011

Facoltà di ingegneria dell’UniCal sugli scudi per il premio A.I.C.I.

Nasce a Unical Technest
Facoltà di ingegneria dell'UniCal

Facoltà di ingegneria dell’UniCal

La laurea rappresenta un traguardo fondamentale della vita di una persona. I giovani laureati dopo anni di sacrificio e di studio, alla fine di un percorso spesso accidentato, vogliono raccogliere il frutto del loro lavoro, desiderano riconoscimenti, attestati di stima che riconoscano le loro qualità e possano aiutarli in un futuro lavorativo.

In quest’ ottica va inquadrato il premio di laurea biennale istituito dall’ A.I.C.I, ispirato al pensiero di Michel Eyquem de Montaigne “Ogni altra scienza è dannosa a chi non ha la scienza della bontà”. Quest’anno, tale premio, è dedicato al ricordo dell’ing. Francesco Scarpelli e dell’ing. Vincenzo Violante e riservato a giovani laureandi che hanno conseguito il titolo di studio ottenendo brillanti risultati.

Nell’edizione attuale anche l’UniCal è stata protagonista. Due infatti, gli studenti calabresi che hanno ottenuto il riconoscimento.

Nello specifico, Tra i laureati in Ingegneria dell’Università della Calabria, nel biennio 2008/2010, sono stati selezionati Fiorella Gallo, per la migliore Laurea Specialistica in Ingegneria Civile (indirizzo Strutture) e Giuseppe Dodaro per la migliore Laurea Specialistica in Ingegneria Civile (indirizzo Idraulica).

La cerimonia di premiazione alla facoltà di ingegneria, ha avuto luogo sabato 21 Maggio, presso l’aula Caldora, situata all’ interno dell’ateneo.

L’ evento della facoltà di ingegneria ha visto la partecipazione di autorità ed esperti del settore ad aprire la giornata è stata la Prof. Ing. Antonella Reitano Presidente dell’A.I.C.I., la quale ha svolto una breve introduzione, a cui sono seguiti i saluti del professore Prof. Giovanni Latore Magnifico Rettore dell’Università della Calabria.

Toccante e competente la relazione curata dall’Ing. Menotti Imbrogno. Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cosenza, intitolata: “Le doti umane e professionali degli ingegneri Francesco Scarpelli e Vincenzo Violante ” dedicata appunto, al ricordo di queste due importanti figure professionali.

A seguire, gli interventi del Prof. Ing.Roberto Gaudio, relatore della tesi di laurea di Giuseppe Dodaro e del Prof. Ing. Luciano Ombres, relatore della tesi di laurea di Fiorella Gallo. I due, hanno evidenziato le qualità dei ragazzi e sottolineato la competenza degli studenti suddetti, esaltando il valore del lavoro svolto. Le conclusioni sono state affidate all’ Ing.Pippo Corigliano
Autore del libro “Preferisco il Paradiso”.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata