• Google+
  • Commenta
22 Maggio 2011

Percorsi transnazionali negli Stati Uniti: convegno all’Università di Salerno

Convegno sullo stato degli studi italo-americani all’Università di SalernoIl Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Salerno, in collaborazione con la Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Unisa e l’U.S. – Italy Fulbright Commission, ha ospitato un convegno sui percorsi transnazionali negli U.S.A, con particolare riferimento al contributo che la cultura italiana ha dato alla società americana.

Il convegno si è tenuta lo scorso 17 maggio presso la Biblioteca dell’ ex -Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari dell’Università di Salerno. I convenuti, docenti e studenti, sono stati accolti dal saluto della prof.ssa Ileana Pagani, Preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, e dagli interventi del prof. Sebastiano Martelli, Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici e della dott.ssa Maria Grazia Quieti, Direttore Esecutivo U.S. -Italy Fulbright Commission.

Gli interventi dei convenuti hanno voluto indagare vari aspetti della cultura italo-americana, facendo riferimento alla storia, alla letteratura, al teatro, al cinema e alle arti figurative, con l’obiettivo di verificare quello che è lo stato attuale degli studi italo-americani e quali sono le prospettive future di questo settore di ricerca.

L’ospite d’onore del convegno è stato il prof. Fred Gardaphé, Distinguished Professor of English and Italian American Studies presso il Queens College/City University of New York e il John D. Calandra Italian American Institute. Il prof. Gardaphé è uno dei massimi esperti di studi italo-americani nonché il fondatore dell’Italian American Studies Program della State University of New York, Stony Brook.

In quest’anno accademico, il prof. Gardaphé ha insegnato presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Ateneo salernitano, grazie anche al patrocinio del Magnifico Rettore e della Preside della Facoltà di Lingue. Questo convegno, pertanto, è stato anche un omaggio alla sua presenza ed un’occasione ufficiale per un saluto di commiato.

Google+
© Riproduzione Riservata