• Google+
  • Commenta
18 giugno 2011

Contributi agli studenti abruzzesi

La Provincia di Pescara sostiene economicamente l’accesso e la permanenza in percorsi di Laurea Specialistica/Magistrale in Atenei italiani e di Master di secondo livello in Atenei italiani ed esteri.

Le risorse disponibili sono pari ad € 730.000,00.

Chi puó chiedere il rimborso delle spese sostenute:

1) studenti iscritti a corsi di Laurea Specialistica in Atenei italiani ovvero a Master di secondo livello in Atenei italiani o stranieri, classificabili “molto svantaggiati” (senza lavoro da almeno 24 mesi) o “svantaggiati” (senza impiego regolarmente retribuito da 6 mesi o over 50), appartenenti a famiglie con reddito ISEE non superiore ad € 15.000,00.

È comunque possibile, in caso di risorse residue, assegnare i benefici a studenti appartenenti a famiglie con reddito ISEE più alto e comunque non superiore ad € 25.000,00. Per tali categorie non ci sono limiti di età.

2) migranti con permesso di soggiorno in corso di validità recante la motivazione “studio” che hanno necessità di alta formazione per incrementare le prospettive di integrazione stabile nel mercato del lavoro, appartenenti a famiglie con reddito ISEE non superiore ad € 15.000,00.

È comunque possibile, in caso di risorse residue, assegnare i benefici a migranti appartenenti a famiglie con reddito ISEE più alto e comunque non superiore ad € 25.000,00. Per tale categoria non c’è limite di età.

3) studenti iscritti a corsi di Laurea Specialistica in Atenei italiani ovvero a Master di secondo livello in Atenei italiani o stranieri, appartenenti alla fascia di età 18-30 anni non compiuti ed a famiglie con reddito ISEE non superiore ad € 15.000,00. È comunque possibile, in caso di risorse residue, assegnare i benefici a studenti appartenenti a famiglie con reddito ISEE più alto e comunque non superiore ad € 25.000,00.

Viene data priorità ai residenti in provincia di Pescara. Nel caso di risorse residue, l’intervento verrà esteso ai residenti di altre province abruzzesi.
Sono rimborsabili solo i costi sostenuti nel periodo compreso tra il 1° agosto 2009 e il 20 giugno 2011.

I benefici, erogabili anche separatamente, consistono:

– nel rimborso, fino ad un massimo di euro 5.000,00, delle spese sostenute per l’iscrizione a corsi di Laurea specialistica in Atenei italiani e a Master universitari di secondo livello in Atenei italiani o stranieri;

– nella corresponsione di un assegno annuale forfettario nei limiti seguenti:
a. in caso di frequenza presso Atenei situati nella stessa città di residenza: assegno di euro 450,00;

b. in caso di frequenza presso Atenei situati entro 100 km dalla città di residenza: assegno di euro 1.300,00;

c. in caso di frequenza presso Atenei situati in Italia: assegno di euro 4.000,00;

d. in caso di frequenza presso Atenei situati all’estero: assegno di euro 8.000,00.

Le domande vanno inviate alla Provincia entro il 20 giugno 2011.

Lucia Iorio

Google+
© Riproduzione Riservata