• Google+
  • Commenta
6 giugno 2011

Esperienze manageriali nei servizi pubblici

Esperienze manageriali nei servizi pubblici

Martedì 7, giovedì 9 e lunedì 13 giugno, alle ore 16,30, presso l’Aula Magna della Facoltà di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università degli Studi del Sannio, nell’ambito del corso sostitutivo di tirocinio “Esperienze manageriali nei servizi pubblici”, coordinato da Rosario Santucci, presidente del Corso di Laurea Magistrale in Economia e Governance, si svolgeranno tre seminari di approfondimento su amministrazioni pubbliche, assai rilevanti nella vita dei cittadini.

Il primo appuntamento di martedì 7 giugno vedrà protagonista Gaetano Telesio, direttore amministrativo dell’Università del Sannio, che affronterà il tema “Funzioni e poteri del manager nell’Università tra presente e futuro”.

Il seminario, coordinato da Rosario Santucci, esaminerà, in un’ottica pragmatica, la governance e le modalità strategiche ed operative delle università pubbliche, che si trovano al crocevia tra due diverse spinte riformatrici, di complicata armonizzazione: quella del d. lgs. 150/2009 (organizzazione e lavoro) e quella della l. 240/2010 (governance).

-* La prima impone all’università pubblica di confrontarsi, ancor di più che nel passato, con schemi manageriali “privatistici” – compresa la valutazione e la misurazione delle perfomance – di applicazione complicata in organizzazioni pubbliche, dovendosi valutare quanto l’intervento legislativo favorisca effettivamente il contemperamento degli interessi in campo: autonomia e specificità delle università, autonomia e responsabilità dei manager, finalità pubblicistiche delle istituzioni.

-* La seconda dispone il ridisegno della governance secondo linee fortemente innovative: esse, per un verso, appaiono modificare i presupposti sui quali si costruisce l’attuazione della riforma del 2009 nell’università, imponendo la mutazione – non del tutto ragionevole e lineare – del sistema delle fonti di regolazione, degli organi di governo e dei sistemi di governance, dell’allocazione delle risorse, delle strutture e responsabilità organizzative, del sistema di valutazione e trasparenza; per un altro verso, sembrano rimettere all’attuazione statutaria il compito di realizzare un equilibrio del sistema che potrebbe comportare una sensibile differenziazione dei modelli organizzativi scelti dalle diverse Università.

Al seminario parteciperanno Presidi e Direttori di Dipartimento dell’Università del Sannio, in prima linea nella gestione concreta del sistema universitario (attuale e futuro) e del percorso riformatore che si è aperto per le università pubbliche (specie quello della l. n. 240), considerato la panacea, ma criticato da molti organismi e corpi accademici perché eccessivo, inadeguato, affetto da esterofilia malintesa.

Nel secondo e terzo appuntamento di giovedì 9 e di lunedì 13 giugno (ore 16.30-18.30), si terranno due interventi dedicati alle esperienze manageriali nella sanità. Il settore sanitario è chiamato attualmente a fronteggiare una duplice sfida. Da un lato, la crisi economica e il rilevante debito pubblico impongono un controllo stringente dei livelli di spesa, dall’altro vi è forte la consapevolezza che l’assistenza sanitaria non può prescindere da elevati standard qualitativi, a loro volta strettamente collegati alla professionalità degli operatori, all’adeguatezza delle strutture e alla stessa disponibilità di risorse da investire nella ricerca e sviluppo. In tale contesto, la tutela del diritto alla salute, in un’ottica di interesse generale, non può consentire inefficienze e sprechi, pubblici o privati che siano. Coordinati dal Giacomo Pascarella, docente di Economia e gestione delle organizzazioni non profit dell’Università del Sannio, i due seminari avranno come protagonista il dr. Paolo Pedicini (dirigente del Servizio Qualità e Formazione dell’ASL Benevento1): i suoi due interventi rappresentano un momento di riflessione sulle attuali problematiche del settore sanitario e sulle possibili strategie comportamentali adottabili per gestire la complessità dell’assistenza sanitaria.

In particolare, il primo incontro, vedrà impegnato il dr. Pedicini sul processo di “Management sanitario: funzioni e responsabilità nella concreta esperienza della Azienda Sanitaria Locale”. L’intervento delinea la funzione non facile per chi ha la responsabilità dei vari livelli di governo della Azienda Sanitaria e sottolinea la necessità che gli attori siano preparati tecnicamente, ma che siano allo stesso tempo equilibrati e sereni nelle loro funzioni. Accade, però, spesso, che le pressioni economiche rischiano di rendere monodimensionale l’arte di governo che deve essere, invece, molto articolata. L’Azienda Sanitaria è per definizione complessa, perché coinvolge la produzione di un bene di altissimo valore (la salute) attraverso strumenti che sono talvolta adeguati e talvolta meno, in quanto espressione di interessi diversi, mediati da culture e sensibilità diverse. Il tentativo è di illustrare la modalità per tenere assieme il macro (cioè l’economia del sistema) con il micro, cioè il bisogno e l’interesse del cittadino che si rivolge alla sanità.

Lunedì 13 giugno 2010, il dr. Pedicini affronterà un’altra tematica fondamentale dell’assistenza sanitaria da cui, spesso, dipende il successo dell’intero processo di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione. È opinione diffusa che il miglioramento dell’attività di assistenza sanitaria non può prescindere dall’impiego di adeguate tecnologie che, talora, sono eccessivamente costose, altre volte possono rappresentare un pericolo o, addirittura, provocare un danno alla salute. L’HTA (Health Technology Assessment) rappresenta uno strumento multidisciplinare, in grado di studiare le implicazioni cliniche, sociali, etiche ed economiche dello sviluppo, diffusione e utilizzo di una tecnologia sanitaria.

Le tre giornate vedranno inoltre la partecipazione di Massimo Squillante, Preside della Facoltà Sea, Arturo Capasso, Presidente del C. di Laurea Magistrale in Economia e Management, Pierpaolo Forte, Presidente del C. di Laurea in Economia dei servizi, e Rosario Santucci, nonché quella di docenti, dottori di ricerca e dottorandi, esperti di dirigenza, organizzazione degli uffici pubblici e gestione del personale nelle amministrazioni pubbliche.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy