• Google+
  • Commenta
18 giugno 2011

Pensa a ciò che mangi e non ingrasserai

Un importante contributo alla lotta ai chili di troppo potrebbe essere fornito dalla concentrazione. A sostenere questa tesi sono i ricercatori dell’Università di Harvard. Gli studiosi del più prestigioso fra gli Atenei statunitensi hanno scoperto che, se mentre si mangia ci si concentra su ciò che si sta facendo, si abbassa notevolmente lo stimolo della fame.

Per arrivare a questa conclusione, i ricercatori hanno svolto uno studio empirico su un campione di 42 persone. Queste sono state smistate in due gruppi di 21 individui ciascuno. Ai componenti di uno di questi è stato chiesto di godersi un pasto completo, concentrandosi sugli alimenti che si stavano ingerendo. Ai membri dell’altro gruppo è stato chiesto di consumare lo stesso pasto. La differenza rispetto agli altri componenti del campione, sta nel fatto che a queste persone è stato chiesto di giocare al solitario attraverso il computer durante il pasto.

Un’ora e mezza dopo il pasto i ricercatori hanno chiesto agli esaminati se gradivano dei biscotti al cioccolato. I componenti del gruppo che ha giocato al solitario si sono goduti anche i biscotti, mentre coloro che, durante il pasto, si sono concentrati su ciò che stavano mangiando, hanno deciso di declinare l’invito.

Inoltre ai componenti del campione è stato chiesto che alimenti avevano ingerito durante il pasto. Coloro che hanno giocato a solitario hanno avuto maggiori difficoltà a ricostruire i piatti che avevano consumato.

Secondo i ricercatori queste differenze fra i due gruppi di esaminati, sono dovute al fatto che la digestione comporta diverse attività ormonali complesse, che l’intestino e il sistema nervoso percepiscono solo una volta passati venti minuti dal pasto. Bisogna quindi dare al nostro organismo la possibilità di rendersi conto che si è mangiato abbastanza.

Concentrandosi sul fatto che si sta mangiando e su ciò che si sta ingerendo il nostro corpo potrebbe quindi gestire in maniera più efficiente il nostro senso di fame. Evitare la televisione e il computer mentre si mangia potrebbe perciò essere un buon metodo per evitare l’accumulo di grasso.

Alessio Testa

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy