• Google+
  • Commenta
30 giugno 2011

Uniud, inaugurata la sezione audiovisivi della biblioteca

Nuovo servizio mette a disposizione 600 volumi e 7 mila titoli tra VHS e DVD

Università di udine, inaugurata la sezione audiovisivi della biblioteca umanistica e della formazione

Tra le curiosità opere rare del cinema muto e degli anni ’30
Per gli utenti anche una moviola professionale per pellicole 16 e 35 mm

Udine, 30 giugno 2011 – L’Università di Udine amplia l’offerta dei servizi bibliotecari per studenti, docenti e utenti esterni iscritti al Sistema bibliotecario di ateneo. A palazzo Caiselli, in vicolo Florio 2 a Udine, è stata infatti inaugurata la nuova Sezione audiovisivi della Biblioteca Umanistica e della Formazione che trova collocazione nella sede di Cinemantica, il laboratorio di cinema e multimedia del Dipartimento di Storia e tutela dei beni culturali. A disposizione dell’utenza per la visione in loco e il prestito ci sono complessivamente una videoteca con circa settemila titoli su supporto VHS e DVD e una biblioteca specializzata di oltre seicento volumi. Cinemantica è aperto martedì dalle 9 alle 13, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 16. Per informazioni si può telefonare al numero 0432-556648 o scrivere una mail all’indirizzo cinemantica@uniud.it.

Come ha sottolineato Leonardo Quaresima, responsabile scientifico Cinemantica, «l’utente può trovare film di finzione, anche in lingua straniera, ma anche documentari, film sulla storia dell’arte e sull’archeologia, materiali su attività di restauro, cinegiornali. Un servizio speciale per gli utenti è la moviola professionale che consente di visionare materiale in pellicola 16 e 35 mm, l’unica in provincia di Udine oltre a quella della Cineteca del Friuli di Gemona». Numerosi sono i fondi con opere rare del periodo del muto e degli anni ’30 e recentemente «è stato acquisito un nucleo di oltre mille titoli pubblicati negli Stati Uniti. Nella biblioteca spicca inoltre una raccolta completa delle pubblicazioni della Mostra del Cinema di Venezia, dall’immediato dopoguerra agli anni ’90».

Sei postazioni video consentono la visione in loco del materiale, due postazioni hanno apparecchiature collegate tra loro per la realizzazione di montaggi video a scopo didattico. Sono presenti inoltre una sala per proiezioni video su grande schermo e quattro postazioni con computer collegati a internet per la consultazione dei data base sui film della videoteca e i volumi della biblioteca, o per effettuare ricerche bibliografiche e iconografiche. Cinemantica è dotato inoltre di un collegamento ai principali canali satellitari, apparecchiature per la ripresa e un sistema di montaggio digitale Apple Final Cut Pro. All’inaugurazione della nuova sezione, resa possibile da un accordo di collaborazione tra la Biblioteca Umanistica e della Formazione e il Dipartimento di Storia e tutela dei beni culturali, sono intervenuti anche i rispettivi direttori Andrea Tilatti e Neil Harris.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy