• Google+
  • Commenta
13 luglio 2011

L’UniPa aiuta il Centroamerica

L’Università degli studi di Palermo, insieme all’Istituto di geoscienze e georisorse del Cnr di Pisa e alla Cooperazione italiana allo sviluppo (l’organo del Ministero degli affari esteri che si occupa di coordinare, gestire e realizzare tutte le attività internazionali dello stato italiano nell’ambito del sostegno ai paesi in via di sviluppo e sottosviluppati, gestendo i fondi destinati a tali scopi), ha messo a punto un progetto per creare una rete tra le università italiane e quelle del centro America per formare esperti in prevenzione dei disastri ambientali.

Il progetto farà sì che e un’ottantina di studenti di tre atenei dell’America centrale stiano per portare a termine un master d’eccellenza in Riduzione del rischio ambientale, tematica molto sentita in una regione spesso vittima di uragani, terremoti e siccità.

L’iniziativa, coordinata da Giuseppe Giunta, docente di Geologia presso l’ateneo palermitano, è partita lo scorso aprile con l’obiettivo di rafforzare la capacità dei Paesi centroamericani di gestire i rischi legati a fenomeni naturali. Grazie a un finanziamento del ministero degli Esteri di un milione di euro, sono state messe a disposizione borse di studio per circa 80 studenti delle università Usac di San Carlos de Guatemala, Ues di El Salvador e Unan del Nicaragua.

Il percorso formatio degli studenti si sta concludendo proprio in queste settimane con la preparazione della tesi di laurea del master, per la quale gli studenti centroamericani si sono avvalsi dell’’assistenza di docenti e ricercatori italiani.

I giovani, che hanno seguito anche un periodo di corsi all’università’ di Palermo e al Cnr di Pisa, concluso il master con successo, verranno inseriti nelle istituzioni nazionali e internazionali che si occupano della previsione del rischio sismico, vulcanico e idrogeologico.

Il programma, sottolineano fonti della Cooperazione, si inserisce in un più vasto impegno dell’Italia a favore dell’America centrale, dove sono attive diverse iniziative a favore delle fasce vulnerabili della popolazione, affette da alti indici di denutrizione e colpite dalle devastazioni provocate dall’ultima stagione delle piogge.

Francesco Tamburrino

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy