• Google+
  • Commenta
29 luglio 2011

Università Dell’Aquila: niente tasse fino al 2014

Accordo preso tra l’Università degli Studi dell’Aquila e il Ministero della Pubblica Istruzione, Dell’Università e della Ricerca che prevede la sospensione del pagamento delle tasse dal 2011 al 2014 per gli studenti già immatricolati e quelli che si iscriveranno dal prossimo anno accademico fino al 2014.

L’accordo prevede anche un contributo di 14 milioni di euro annui per ammortizzare altre entrate e per la locazione delle sedi didattiche e amministrative di 3.000.000 euro.

Giovedì 28 Luglio 2011 mattina così si è pronunciato il Magnifico Rettore, Prof. Ferdinando Di Orio, alla notizia dell’accordo siglato dopo le lettere inviate ai Ministeri italiani per far fronte a questa situazione :

<< La cosa che mi riempe di gioia è il poter dire che i nostri studenti potranno ancora iscriversi in questa Università che è viva e capace di svolgere il proprio ruolo.

Era il 6 maggio 2011 quando ho mandato lettere a tutte le istituzioni cercando di far capire l’urgenza di un intervento;- spiega Di Orio– Un ringraziamento particolare lo vorrei dedicare al sottosegretario Gianni Letta, il quale ci ha sostenuto in tutta questa vicenda così spinosa;
Vorrei ringraziare anche il Presidente della Repubblica, Napolitano, che insieme al Presidente del Senato, Schifani, e il Presidente della Camera, Fini, ci hanno seguiti con molta attenzione.

A livello locale hanno preso a cuore il nostro caso e l’iniziativa di scrivere e far arrivare al Ministro Gelmini queste pressioni, per avere un ulteriore aiuto di cui la nostra città ha così bisogno, il Presidente della Provincia, Antonio Del Corvo e il Prefetto dell’Aquila, Giovanna Iurato >>

Per quanto concerne la questione degli alloggi universitari, precisa :

<< L’idea del Campus presso la caserma Campomizzi, proposta dall’Udu, è importantissima; fare un campus lì vuol dire dare alloggio a quasi 1000 studenti! In questo momento abbiamo 8 mila pendolari e se riuscissimo a sistemarne mille sarebbe una quota molto importante. Per noi questa è ancora una fase di emergenza, paghiamo canoni d’ affitto perchè non abbiamo le nostre strutture risanate o ricostruite e paghiamo anche il disagio degli studenti che non hanno residenza >>.

Soddisfatto il segretario provinciale dell’Idv, Lelio De Santis :

<< Sono state premiate la determinazione e la lungimiranza del Rettore, Ferdinando Di Orio che ha ben coinvolto tutte le Istituzioni deputate alla decisione, a dimostrazione che se si è capaci di fare squadra e di andare dritti all’obiettivo, a prescindere dalle casacche che si indossano, i risultati arrivano.

E questa città ha bisogno di fare squadra, di unire le energie migliori per ottenere i risultati e per risolvere i problemi dei cittadini. Se è vero che, al riguardo, della squadra che ha conseguito questo risultato molto importante non hanno fatto parte il Presidente-Commissario, Chiodi ed il Sindaco, Cialente, – ha aggiunto ancora De Santis – forse questo e’ stato un vantaggio e conferma che il loro metodo di lavoro, spesso conflittuale e parolaio, non produce sinergia e risultati concreti >>.

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy