• Google+
  • Commenta
24 agosto 2011

All’Università di Urbino corsi “Global Change”

Al via la scuola di specializzazione nel settore ambientale a Parchiule di Borgo Pace, nel complesso di Ranco Fabbro nella Provincia di Pesaro Urbino, nel settore forestale. Il 25 agosto scadono i termini di iscrizione per i quattro corsi sul sistema climatico in collaborazione con l’Università di Urbino, l’Università degli Studi della Tuscia, l’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile di Modena e la cooperativa “La Macina Ambiente”.

Uno dei corsi presenti, “Sistema climatico e Global change”, è indirizzato e rivolto al personali degli enti locali, agenzie del settore di mitigazione del cambiamento climatico e a docenti degli Istituti superiori. Il corso si terrà dal 29 agosto al 3 settembre. Simone Galeotti del Dipartimento di Scienze della terra, della Vita e dell’Ambiente dell’Università di Urbino sarà il coordinatore scientifico del corso con l’aiuto e la presenza di vari docenti dell’Ateneo di Urbino.

Il secondo corso verterà sul Settore Agroforestale nelle politiche del clima e sarà coordinato da Riccardo Valentini, della Università della Tuscia e si terrà dal 5 al 10 settembre.

Il terzo corso riguarda Il paesaggio forestale tra sostenibilità e conservazione, e sarà presieduto da Aldo Loris Cucchiarini della Cooperativa La Macina Ambiente, con programmazione dal 12 al 17 settembre.

I corsi si chiuderanno con il Patto dei Sindaci e opportunità finanziarie, coordinato da Marcello Antinucci, della AESS Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile di Modena, società di servizi energetici (ESCO).

Le dinamiche del sistema climatico, i processi che determinano i mutamenti del clima, fisica, chimica e atmosfera saranno i temi principali del corso, accanto al “Global change” e all’impatto che esso ha su scala globale, andando ad analizzare il cambiamento del livello del mare e l’acidificazione oceanica.

Il corso prevede anche un’escursione didattica nell’Appennino umbro – marchigiano, analizzando gli eventi chiave che hanno favorito nel tempo l’evoluzione climatica.

I corsi – spiega l’assessore provinciale all’Ambiente Tarcisio Portosono in linea sia con le politiche internazionali proposte dalle Nazioni Unite, che hanno proclamato il 2011 Anno internazionale delle Foreste, sia con il protocollo di Kyoto sottoscritto dal Governo italiano. L’iniziativa, per il suo aspetto innovativo, è stata condivisa formalmente anche dalla Commissione Europea – Unità Patto dei Sindaci. In programma non solo lezioni frontali e in campo, ma anche lavori di gruppo (Role playing) e studi di modelli applicativi di rilevanza internazionale, come la stima dei crediti di carbonio agroforestali”.

Per accedere al corso : 250 euro inclusi vitto, alloggio, materiale, assicurazione per studenti, disoccupati, associazioni, cooperative e società onlus ; 280 euro per le altre categorie non elencante.

Per info e iscrizioni: tel. 0721/3592012 – 2226,
e-mail: t.gramolini@provincia.ps.it

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy