• Google+
  • Commenta
31 agosto 2011

La rivincita del cioccolato

Arriva da Cambridge la notizia che farà felici molti. Il tanto bistratto cioccolato, nemico di diete e prove costume finalmente avrà la sua rivincita.
Già erano note le sue qualità antidepressive, antiossidanti ed anti-infiammatorie. Già conoscevamo le sue proprietà eccitanti e quelle energetiche, ora gli si aggiungono anche quelle cardiologiche.

Da una ricerca svolta dall’Università di Cambridge, condotta dal dottor Oscar Franco, e presentata a Parigi al Congresso Europeo di Cardiologia, risulterebbe che il consumo di cioccolato riduca di un terzo il rischio di malattie cardiache, grazie alla capacità di abbassare la pressione sanguigna.

L’esperimento ha coinvolto 44 mila persone su cui i medici han potuto riscontrare una riduzione del 22% del rischio di ictus, del 29% di infarto e del 37% di malattie cardiovascolari. Miglioramenti riscontrabili, per la maggiore, su persone che ne fanno un uso abituale.

Ovviamente la quantità è quella che conta, anche solo per non dover combattere poi con diabete e obesità. Un solo cioccolatino a settimana sarebbe in grado di apportare miglioramenti considerevoli alla salute.

Il peccato di gola, ora, ha una giustificazione in più!

Irene Cassaniti

Google+
© Riproduzione Riservata