• Google+
  • Commenta
5 settembre 2011

All’ UniCal un convegno sulle tematiche attuali della termodinamica

L’UniCal ospiterà da oggi 5 settembre al 9, presso i locali del Centro Congressi “Beniamino Andreatta” , il congresso nazionale dell’ ATI(Associazione Termotecnica Italiana). L’ importante evento scientifico, organizzato dalla sezione calabrese del’ associazione, vedrà la partecipazione di illustri esponenti del mondo accademico italiano e di specialisti del settore.

Saranno 12 i temi affrontati nel corso dell’ampio dibattito. Seguiti da spunti di riflessione e approfondimenti scientifici: Benessere ambientale (Coordinatore: Prof.ssa Francesca Romana D’Ambrosio – Università di Salerno); Energia nucleare (Coordinatore: Prof. Bruno Panella – Politecnico di Torino); Energia solare ed altre fonti rinnovabili (Coordinatori: Prof. Luigi Marletta – Università di Catania, Prof. Gianfranco Rizzo – Università di Palermo, Prof. Valerio Marinelli – Università della Calabria, Prof. Rodolfo Pallabazzer – Università di Trento); Gestione dell’energia (Coordinatori: Prof. Enrico Sciubba – Università di Roma “La Sapienza”, Prof. Mario Belli – Università della Calabria); Energetica dell’edificio (Coordinatore: Prof. Giovanni Fracastoro – Politecnico di Torino); Sistemi energetici convenzionali ed avanzati (Coordinatori: Prof. Ennio Antonio Carnevale – Università di Firenze, Prof. Alberto Mirandola – Università di Padova,

Prof. Piero Pinamonti – Università di Udine); Impianti termotecnici (Coordinatore: Prof. Cesare M. Joppolo – Politecnico di Milano); Idrogeno: produzione, accumulo ed impieghi energetici (Coordinatore: Prof. Salvatore Cicconardi – Università di Cassino); Trasmissione del calore e termo fluidodinamica (Coordinatore: Prof. Giovanni Gugliemini – Università di Genova); Motori a combustione interna (Coordinatori: Prof. Fabio Bozza – Università di Napoli “Federico II”, Prof. Davide Moro – Università di Bologna); Turbomacchine (Coordinatori: Prof. Antonio Satta – Università di Genova, Prof. Andrea Dadone – Politecnico di Bari); Sistemi FluidoOleodinamici (Coordinatori: Prof. Francesco Bassi – Università di Bergamo,) Prof. Nicola Nervegna – Politecnico di Torino).

Fitto il programma di iniziative dunque che si articoleranno nelle giornate di studio.La cerimonia di apertura prevista per il 6 settembre è stata anticipata al pomeriggio del cinque ed è stata preceduta dalla riunione del consiglio generale e dell’assemblea generale dell’ATI . La cerimonia si è svolta sviluppando riflessioni e approfondimenti scientifici inerenti alla fisica quantistica e molecolare e centrandosi nello specifico sul tema “I nuovi orizzonti della fisica delle particelle elementari (Lhc al Cern)”. Da segnalare il 6 settembre ore 11, nell’aula magna, la tavola rotonda sulla: “La simulazione dinamica degli edifici: dalla ricerca all’applicazione” e, sempre nell’Aula Magna, mercoledì 7 settembre, alle 14.30, la tavola rotonda “Rinnovabili Vs Nucleare: una sfida solo italiana?”

Accanto a momenti prettamente didattici e tecnici, vi sarà spazio anche per una vista nel territorio e occasioni di confronto fuori dagli schemi istituzionali, infatti nella serata di mercoledì presso il palazzo sersale di Cerisano vi sarà una cena sociale a cui sono invitati tutti i partecipanti al convegno, ad impreziosire la serata la sfilata dei gioielli del maestro orafo crotonese Gerardo sacco. Oltre alla cena è prevista una visita al centro storico di Cosenza e una gita sulle coste tirreniche seguita da un escursione sui monti silani. Il convegno i chiuderà giorno 9 alle ore 12.30-

Viva soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori e dal rettoreLatorre “Siamo felici ed onorati di ospitare questo evento di caratura nazionale all’Unical – ha dichiarato il Rettore –. Si tratta di un appuntamento che vedrà la partecipazione di centinaia di personalità scientifiche e che non mancherà di offrire un valido contributo in termini di occasioni e stimoli per potenziare il raccordo tra la ricerca e l’industria, per lo sviluppo di soluzioni innovative e per il miglioramento delle competenze e la diffusione delle conoscenze”.

Dello stesso avviso i professori dell’Università della Calabria,MarioCucumo e Sergio Bova ,rispettivamente, Presidente e Vice Presidente del Comitato Organizzatore i quali hanno messo in evidenza la rilevanza nazionale dell’evento e sottolineandone l’alto valore determinato dalla possibilità di stabilire un comune terreno di confronto tra esperti di tutto il paese su tematiche strettamente attuali fondamentali per lo sviluppo e il benessere dell’Italia.

Ancora una volta l’UniCal dunque si mostra capace di creare momenti di ampio respiro nazionale e si conferma canale di veicolazione del sapere e strumento di crescita professionale.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy