• Google+
  • Commenta
15 settembre 2011

Nuove batterie al litio: più performance e sicurezza

L’Università di Leeds ha fatto la scoperta e il mercato già se n’è appropriato.
Le nuove batterie agli ioni di Litio presto verranno prodotte dalla Polystor Energy Corporation che ha acquistato la licenza produttiva dalla stessa università.

Le nuove batterie si differenziano da quelle classiche proprio per la loro composizione interna. Mentre le classiche batterie al litio sfruttano un sottile film di polimero poroso, che permette di evitare il cortocircuito separando anodo e catodo, e una soluzione liquida che per la sua composizione chimica permette la agli ioni di spostare la carica fra i due elettrodi.

Se da un lato queste batterie risultino avere una lunga durata e una buona conduttività, dall’altro hanno un peso non indifferente per il loro utilizzo e sono anche infiammabili.

I ricercatori di Leeds, invece, propongono delle nuove batterie realizzate con un gel di Litio. La loro composizione interna, quindi varia, essendo un composto creato miscelando un emulsione di polimeri ed elettrodi in acqua, i processi di laminazione ed estrusione permettono al composto di presentarsi sotto forma i “panetto” gelatinoso, che andrà dall’anodo al catodo direttamente, senza richiedere la struttura polimerica di divisione anti-cortocircuito.

I vantaggi che ne derivano sono vari, ma i più importanti sono tre :
-* il rapporto capacità/peso: a parità di dimensioni/peso le nuove batterie proposte sarebbero più capienti o a parità di capacità, le nuove batterie risulterebbero più sottili/leggere;
-* la sicurezza: non sono infiammabili;
-* il costo: il processo di creazione costerebbe fra il 10 e il 20% in meno rispetto alle classiche batterie al Litio.

Con questa scoperta si aprono ora varie possibilità per tutti i prodotti elettronici a grande diffusione, infatti potranno aumentare le prestazioni, mantenendo un prezzo accessibile.

Irene Cassaniti

Google+
© Riproduzione Riservata