• Google+
  • Commenta
24 settembre 2011

“Politica, mercato e costruzione sociale della legalità” convegno all’Università della Calabria

La legalità in Calabria è un tema di cui si è discusso in diversi ambiti e in diverse occasioni. Questa volta se ne è parlato all’Università della Calabria. Si sono riuniti docenti, personalità delle istituzioni e universitari per affrontare il tema “Politica, mercato e costruzione sociale della legalità” il 19 e 20 settembre, con il patrocinio del dipartimento di Sociologia e Scienza Politica.

Le due giornate si sono concluse con una tavola rotonda sulla “Costruzione sociale della legalità nel Mezzogiorno”, in cui, sotto la moderazione del professor Piero Fantozzi, vi è stato uno scambio di idee con il il docente Guerino D’Ignazio, preside della facoltà di Scienze Politiche, Francesco Talarico, presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Renato Greco, presidente del Tribunale di Cosenza, la politologa Daniela Piana e don Giacomo Panizza della comunità Progetto Sud.

La società che si evolve contro la società mafiosa è il tema di emancipazione che i relatori hanno trattato, le cui considerazioni e studi sono stati raccolti dal collega Gianluca Palma per il sito politicamentecorretto.

La politologa Daniela Piana ha affermato che :

Per avere legalità il diritto da solo non basta, ci vuole la forza della società. Secondo la ricerca svolta insieme ad altri colleghi, abbiamo potuto costatare come dal 1998 al 2004, l’UE ha messo in campo varie azioni per promuovere lo Stato di Diritto e il monitoraggio dei sistemi giudiziari nei vari Paesi membri.

Un fattore importante che abbiamo evinto da questo lavoro – conclude – è cosa i cittadini chiedono e si aspettano dal sistema giudiziario, a mio avviso, infatti, non bisogna basarsi solo sull’offerta di giustizia che offre uno Stato, quanto invece sulla richiesta che ne fanno i cittadini. Bisogna dire inoltre che al sud le risorse per esercitare la giustizia non mancano

Uno sforzo quello di combattere la criminalità organizzata che non basta, nella terra afflitta dalle forze mafiose in cui togliere il potere a una famiglia costituirebbe l’autorizzazione, impropria, a un’altra famiglia di alzarsi di rango e prendere quel potere. Una società non piramidale, come altre mafie, ma a ‘ndrine in cui, come ha affermato il presidente del Tribunale di Cosenza “la ‘Ndrangheta si manifesta spesso come braccio armato nella gestione della società, facendo apparire lecito ciò che lecito non è. Per reprimerla non si può far ricorso unicamente a modalità repressive, poiché non bastano“.

Una terra in cui, oltre il governo regionale, vi è un potere parallelo che ha portato la regione a subire dei tagli nella sanità per mancanza di trasparenza nel sistema calabrese. 80 milioni di euro stanziati dall’Europa per la sanità con 36 milioni per la Regione Calabria messi in discussione per la cattiva amministrazione in atto.

Importante il tema del percorso degli studi come riscatto evidenziato dal Preside Guerino D’Ignazio :

Nella nostra facoltà siamo stati molto attenti a fornire agli studenti, tramite l’offerta formativa, gli strumenti idonei per riflettere sulle tematiche della legalità e dell’antimafia.

Devo dire che siamo molto fortunati perché i nostri ragazzi vedono il percorso universitario come un periodo di riscatto sociale e noi abbiamo il dovere di favorire questa spinta alla legalità. Ma uno dei veri problemi del nostro Paese – ha concluso – non è solo quello economico, ma è dato dall’assenza di credibilità di questa classe politica”.

Partire a parlare di legalità, specie se la voce si alza dalle Università, è un passo in avanti per le nuove generazioni che un domani si troveranno faccia a faccia con questo cancro sociale che inibisce una terra come la Calabria. La terra appartiene a chi la coltiva, è un vecchio motto, l’emancipazione dei giovani deve togliere la crescita della Regione a chi la vuole rendere un terreno arido, ove solo pochi traggono il profitto massimo con il beneficio dell’illegalità.

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy