• Google+
  • Commenta
29 ottobre 2011

Gli uomini? Un popolo di romanticoni

E’ giunta l’ora di arrenderci. Questa volta gli uomini, in campo sentimentale, ci hanno stracciato ma come hanno fatto? Semplice. La risposta ce la da la dottoressa Marissa Harrison della Pennsylvania State University che grazie alla sua ricerca ha scoperto come il cliché della donna romantica e dell’uomo rude faccia acqua da tutte le parti in quanto al giorno d’oggi quando si parla di amore i maschietti oltre ad innamorarsi più facilmente delle donne pronunciano anche prima la fatidica frase “Ti Amo” .

Secondo lo studio, condotto su circa 172 studenti del college , infatti, gli uomini pronuncerebbero il “Ti Amo” con una frequenza che supera di ben 3 volte quella delle donne.

Nella ricerca la dottoressa Harrison ha chiesto agli studenti se si fossero mai innamorati e nel caso in cui avessero risposto in modo affermativo erano tenuti a quantificare il tempo impiegato per capire il sentimento che provavano nei confronti della loro metà. In questo modo è emerso come se per le donne il tempo di quantificare il sentimento va da 1 a 2 mesi per i maschietti è diverso in quanto ci impiegano giusto qualche settimana.

Come spiega la Harrison “Ciò è possibile in quanto le donne hanno maggiore capacità di elaborare le esperienze emotive e con il passare del tempo hanno imparato a reagire e di conseguenza a tutelarsi quando si tratta di sentimenti, forse proprio alla luce delle tante scottature prese nel corso di un’onorata carriera di cuori e smancerie”.

Ma non finisce qui, i maschietti detengono anche un altro primato. Infatti, non si limitano ad esternare per primi i loro sentimenti ma addirittura sono i primi a puntare già dopo poco tempo alla “concretizzazione” del rapporto .

Ma a noi femminucce potrebbe anche non importare della velocità d’innamoramento dei nostri colleghi maschietti in quanto sappiamo benissimo che se i nostri tempi di elaborazione di un sentimento sono più lunghi è perché nel momento in cui ci accorgiamo che ciò che proviamo verso l’altro è un qualcosa che va oltre una semplice cotta adolescenziale il nostro amore sarà di gran lunga più profondo, intenso e duraturo rispetto quella classe di maschietti, meno male non tutti, che pur di “concretizzare” il loro amore farebbero carte false.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata