• Google+
  • Commenta
23 ottobre 2011

Inchiesta falsi statini all’UniCal, la Facoltà di Lettere si costituirà parte civile

Il consiglio di Facoltà di Lettere, ha approvato una mozione, indirizzata al rettore in cui ha espresso la volontà di costituirsi parte civile nell’eventuale processo sul caso dei presunti esami fantasma.

I firmatari della mozione, docenti e preside della facoltà, ritengono che la vicenda abbia prodotto un danno d’immagine alla stessa, e ricordano come sia stata la Facoltà, dopo la segnalazione di alcuni docenti di presunte irregolarità, a segnalare l’accaduto al rettore facendo cosi avviare l’indagine.

La Facoltà ritiene doverosa la costituzione di parte civile poiché, oltre ai danni d’immagine, la vicenda accaduta colpisce il cuore dell’attività formativa condotta da docenti e studenti onesti che considerano quest’ultima come un percorso virtuoso di crescita personale, nel segno di valori civici e democratici orientati all’idea di giustizia.

Difatti nella nota si legge” ci sentiamo colpiti dalla vicenda , come docenti e studenti che vedono la loro attività di formazione, svolta con ruoli e a titoli differenti, ridotta al rango di merce e di strumento di clientela e corruzione”

La facoltà inoltre ha ribadito la sua piena volontà a continuare nel rapporto collaborativo con le autorità competenti, e ha confermato la sua piena fiducia nella magistratura augurandosi che i colpevoli vengano individuati e affrontino la giusta sanzione delle leggi.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata