• Google+
  • Commenta
13 ottobre 2011

L’Università di Cagliari ha approvato nuovo statuto

L’Università di Cagliari ha approvato oggi 12 ottobre 2011 un nuovo Statuto Universitario, che è stato steso grazie anche alla sintesi delle diverse realtà presenti nell’Ateneo.

Lo statuto è stato approvato a larga maggioranza :

E’ prevalsa l’esigenza di realizzare la necessaria convergenza – ha chiarito il rettore Giovanni Melissu posizioni anche distanti fra loro, a difesa dell’autonomia dell’Ateneo. Le posizioni di dissenso degli studenti e del personale sono state fortemente condizionate da logiche di tipo politico sulla Legge Gelmini. Ma sono certo che nella fase operativa tale dissenso potrà essere superato“.

Nel Senato Accademico saranno presenti tutte le varie componenti dell’Ateneo (docenti dei dipartimenti, studenti, personale), mentre i componenti del Consiglio di Amministrazione terrà conto della competenza e delle conoscenze specifiche nell’ambito universitario, per una migliore efficienza e funzionalità della ricerca.

Lo Statuto prevede, pertanto, la più ampia partecipazione democratica ai processi decisionali – ha aggiunto Melisin particolare la presenza degli studenti è assicurata in tutte le fasi del processo decisionale in materia di didattica (dal Consiglio di corso di laurea fino agli organi collegiali, Cda e Senato accademico), così come la partecipazione del personale tecnico-amministrativo è stata ampliata nei diversi organi e nel peso per l’elezione del Rettore“.

Come ha precisato il rettore, l’Università di Cagliari avrà ampia partecipazione democratica rispetto al passato e ha inviato ai componenti del Senato accademico, del Consiglio di amministrazione, della Commissione statutaria, e a tutto il personale docente e tecnico amministrativo una lettera aperta in vista della prossima approvazione del nuovo Statuto dell’Università :

Nel corso delle ultime sedute degli Organi di Governo è emersa una significativa divergenza sulla composizione e sulle modalità di elezione del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione. Ritengo si tratti di questioni che non è opportuno vengano decise da maggioranze risicate e con il dissenso di componenti e aree importanti dell’Ateneo.

Ho avviato una riflessione e una attività di sensibilizzazione per invitare tutti, nell’interesse dell’Ateneo, a non formulare proposte
irrinunciabili. Sono impegnato a proporre una formulazione statutaria, che consenta una Governance rispettosa di tutti gli equilibri, che mi riservo di presentare nella prossima riunione del 28 settembre
“.

Qui il testo della bozza di Statuto .doc

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy