• Google+
  • Commenta
29 novembre 2011

“A due anni da Lisbona: le politiche europee di coesione e la cooperazione internazionale”

Previsto per il 2 dicembre in Aula Caldora il Convegno “a due anni da Lisbona: le politiche europee di coesione e la cooperazione internazionale” che intende celebrare il biennio dall’entrata in vigore del Trattato di Lisbona secondo la prospettiva delle regioni del Mezzogiorno europeo.

I contributi del Convegno si riferiranno ai contenuti delle politiche interne e internazionali dell’Unione Europea, relativamente al contesto creato dal Quadro Strategico Nazionale 2007 – 2013 e al nuovo negoziato in corso sul quadro finanziario pluriennale 2014 – 2020. In essi viene sottolineata la centralità delle politiche di coesione dell’Unione per lo sviluppo e la crescita economica e sociale Europea.

Secondo le parole del Comunicato ufficiale “la contingenza storica ed economica interna e internazionale rende particolarmente urgenti i temi della riforma delle politiche di coesione e delle relazioni internazionali. Sul fronte della politica di coesione, i negoziati sul nuovo quadro finanziario pluriennale che partirà dal prossimo anno sollevano questioni di interesse specifico per le regioni del mezzogiorno italiano.”

Il futuro Europeo visto da qui, in altre parole, sarà un’immagine complessa determinata da giochi di relazioni e di influenze non facilmente determinabili ma che abbiamo il dovere di pianificare e prevedere, specie dal punto di vista economico e delle relazioni.

Dopo i Saluti del Rettore Latorre, del Presidente della Regione Scopelliti e di Enrico Caterini, Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche, introdurrà il Convegno Fabrizio Criscuolo, Presidente dello stesso Corso di Laurea.

Google+
© Riproduzione Riservata