• Google+
  • Commenta
30 novembre 2011

A volte un gesto vale più di mille parole

Un gesto a volte è l’essenziale per dirsi tutto.
Anche ciò che non riusciamo ad esprimere.

L’Università degli Studi di Lecce ha sicuramente capito a pieno il significato di questo messaggio, promuovendo, in collaborazione con AEESOS onlus (Associazione europea ed extraeuropea operatori specializzati), un seminario di 30 ore, sullo studio della lingua Lis, il linguaggio dei segni utilizzato dai sordi-muti per comunicare tra di loro.

Tale seminario ha lo scopo di avvicinare quante più persone possibili alla conoscenza di questa lingua, che non è un semplice insieme di gesti e mimi utilizzati per farsi comprendere.

No, il linguaggio dei segni ha una grammatica ben precisa che comprende regole per i verbi, per il singolare e il plurale, per la sintassi e per il lessico.

Il linguaggio dei segni costituisce una lingua ben precisa, del tutto paragonabile a quelle vocali.

Le iscrizioni sono aperti fino al giorno 15 Novembre e possono essere effettuate tramite la se Segreteria di Facoltà o inviando un e-mail all’indirizzo presidenza.lingue@unisalento.it.

In allegato il programma del seminario da poter scaricare.

Maria Salette Porzio

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy