• Google+
  • Commenta
24 novembre 2011

Artaud, giornate di studio alla Sapienza

Naturalmente la definizione di Antonin Artaud (1896-1948) come “teorico” è decisamente superficiale e da imputare allo spazio tiranno del sottotitolo: Artaud è stato anche attore di cinema e teatro, drammaturgo, regista, poeta.

Personaggio dall’esistenza tormentata, ha ispirato con i suoi scritti più famosi (ad esempio “Il teatro ed il suo doppio” e i manifesti del “Teatro della crudeltà”) l’opera di importanti formazioni teatrali (il Living Theatre, per dirne una) ed è considerato da molti alla base del teatro moderno.

“Antonin Artaud, variazioni italiane” si propone di esaminare il personaggio nei suoi molteplici campi d’azione, con un occhio di riguardo per la ricezione e gli studi artaudiani Italia. La manifestazione, organizzata dall’Università La Sapienza e dall’Ambasciata di Francia in Italia, è stata preceduta Martedì 22 Novembre dal primo di una coppia di laboratori relativi alla vocalità e la traduzione italiana dei testi di Artaud.

Tra gli eventi che hanno avuto ed avranno luogo (“variazioni italiane” si estenderà fino al 4 Dicembre 2011) si parte dal lato letterario, con incontri relativi alla nuova edizione Gallimard di testi inediti di Artaud e discussioni sulla traduzione dell’autore francese. Si tocca poi il teatro: “l’Homme-Théatre” è il titolo della tavola rotonda che esamina questo lato dell’autore.

Per quanto riguarda l’ambito cinematografico, invece, sono previste tre giornate (25, 26 e 27 Novembre) di proiezioni delle pellicole che segnano le principali apparizioni sul grande schermo di Artaud: tra i film in programma “L’Opera da Tre Soldi” di Wilhelm Pabst, “La Leggenda di Liliom” di Fritz Lang e “La Passione di Giovanna d’Arco” di Carl Theodor Dreyer.

Inoltre, due interessanti serate: “E non potrete dimenticarmi mai più”, serie di letture sceniche di brani di Artaud organizzata da Radio3, e “Folies d’Amour – Lettere a Génica”, unica data italiana dello spettacolo tratto dalle lettere di Artaud a Génica Athanasiou, realizzato ed interpretato dall’attrice Carole Bouquet.

Pasquale Parisi

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy