• Google+
  • Commenta
23 novembre 2011

“Come difendere il diritto dai giuristi”. Lectio magistralis del prof. Otto Pfersmann all’università del Sannio

“Come difendere il diritto dai giuristi”. E’ questo il titolo del convegno che oggi, 23 novembre, vedrà questo pomeriggio ( a Telese Terme Aquapetra – Area Meetings & Congressi) i docenti dell’Università del Sannio dibattere su tale argomento.

Dal titolo della conferenza si capisce che la questione è alquanto delicata. Proprio perchè con questo lavoro si vuole parlare in termini pratici e diretti delle problematiche in cui può incorrere colui che svolge qualsiasi professione forense .

Il giurista si trova quotidianamente ad affrontare delle questioni pratiche che attengono al comportamento giuridico dei consociati.
Situazioni, fattispecie concrete che devono o dovrebbero essere risolte in maniera brillante per confermare – agli occhi dei più inesperti – che il diritto può essere legittimamente considerato uno strumento di difesa.

Alcune volte si assiste, però, a delle prese di posizioni cervellotiche del giurista che impantanato nei cavilli giuridici che derivano da una moltitudine di norme non riesce nel suo intento orginario.

Un problema questo che merita riflessione ed al quale bisogna rispondere in maniera preventiva.

E’ questo che in sintesi, il motivo che ha spinto la fondazione “Gerardino Romano” ad organizzare all’Università di Benevento tale incontro di lavoro.

Una giornata nella quale è prevista una lextio magistralis da parte del prof Otto Pfersmann – stimato docente di diritto pubblico all’Università “Sorbona” di Parigi, oltre ad essere profondo conoscitore del diritto -.

Non sono certo da meno gli interventi che vedranno impegnati i proff. Felice Casucci – ordinario di Diritto Privato Comparato – e Pietro Perlingieri – ordinario di Diritto Civile – entrambi operanti presso l’ateneo beneventano.

“Quello che mi ha colpito maggiormente” – sostiene il prof Alessandro Mangia, preside della facoltà di giurisprudenza – “è la prontezza con la quale il prof Pfersmann ha accettato il nostro invito. Mi auguro che la popolazione studentesca possa accorrere numerosa a tale incontro. Sono convinto infatti che gli insegnamenti che si possono trarre da convegni come questo, sono di aiuto a tutti coloro che in futuro vorranno intraprendere tale percorso lavorativo.”

Marco Cristofaro

Google+
© Riproduzione Riservata