• Google+
  • Commenta
5 novembre 2011

“Ne valeva la pena”. Presentazione del libro all’Orientale di Napoli.

Il prossimo 7 Novembre, all’Università l’ Orientale di Napoli, sarà svolto un seminario dal titolo “Il caso Abu Omar”. Un occasione questa, nella quale, verrà presentato il nuovo libro di di Armando Spataro -Procuratore aggiunto della Repubblica di Milano- dal titolo “Ne valeva la pena”.

In tale opera, si trova diffusamente spiegato il caso Abu Omar, l’imam egiziano che venne sequestrato a Milano il 17 febbraio del 2003 dai servizi segreti americani in accordo con esponenti dei servizi italiani.

Abu Omar fu poi trasferito al Cairo e lì sottoposto a torture per estorcergli informazioni. Tale vicenda, rappresenta senza dubbio, uno dei più importanti esempi di lotta al terrorismo.

Alla conferenza sarà presente ovviamente l’autore.

Non è la prima volta che Armando Spataro si occupa di questioni annose. E’ da ricordare infatti, per fare solo qualche esempio, il suo impegno profuso per le indagini sulle Brigate Rosse, oppure quelle incentrate sulla ‘ndrangheta trapiantata in Lombardia.

Un lavoro che si incentra sul rispetto della legge e dei valori che derivano dalle norme dalla nostra Carta Costituzionale.

” Quello di martedì” – ci spiega Giuseppe Cataldi Pro-Rettore Vicario, Università degli Studi “L’Orientale”di Napoli – “sarà un incontro su una questione annosa.

Il terrorismo internazionale, infatti, rappresenta un problema che riguarda ogni Stato avanzato come il nostro. Dalla difesa della libertà e da ogni altro tipo di costrizione, si può arrivare ad affermare l’importanza dei diritti primari che riguardano senza dubbio ogni uomo/cittadino di qualsiasi società”.

Al convegno saranno inoltre presenti in qualità di relatori anche:

Gabriele Della Morte -Università degli Studi “Cattolica del Sacro Cuore” Milano- ed Anna Liguori – Università degli Studi “L’Orientale” Napoli –

Marco Cristofaro

Google+
© Riproduzione Riservata