• Google+
  • Commenta
19 novembre 2011

Orientamento al Lavoro: il nuovo servizio dell’Ateneo di Bologna

Se scegliere il corso di laurea dopo il diploma può essere un’impresa difficile, ancora di più lo è iniziare a rapportarsi con il mondo del lavoro una volta conseguita la laurea. Chi sceglie di non proseguire gli studi universitari e iniziare la propria carriera lavorativa si trova spesso in difficoltà in un ambiente che diventa sempre più competitivo e selettivo.

Cercare lavoro è un “lavoro” che richiede pianificazione, organizzazione, determinazione e conoscenza di sé.
Gli studenti ed ex-studenti dell’Università di Bologna hanno a loro disposizione dei servizi in più che facilitano loro questo compito. Uno di questi è il Servizio di Orientamento al lavoro, il cui obbiettivo è quello di rafforzare e migliorare le capacità di ogni candidato per metterlo in condizione di affrontare la ricerca in modo strategico ed efficace e utilizzare al meglio le occasioni che il mercato offre.

Preparare il proprio curriculum in modo coerente con le proprie esperienze e ambizioni, scegliere le aziende a cui rivolgersi e preparasi al colloquio, sono tra le utili consulenze offerti da questo servizio. Attraverso esso si potrà usufruire di una assistenza orientativa e individuale rivolta a chi vuole chiarire il suo obbiettivo professionale e sviluppare le competenze necessarie a raggiungerlo, tale consulenza potrà inoltre essere prenotata online.
Periodicamente verranno attivati dei laboratori che riguarderanno tematiche che aiutano a migliorare le competenze personali per raggiungere i propri traguardi professionali.

Il servizio di Orientamento al lavoro si andrà ad aggiungere ad un altro strumento che da qualche anno viene messo al servizio dei laureati: AlmaLaurea. L’Ateneo di Bologna è stata la sede in cui è nato, nel 1994, questo Consorzio di università italiane, che ha come scopo quello di rendere disponibili online i curricula dei neolaureati, ponendosi come punto di incontro fra le università e le aziende italiane ed estere. Tutta la documentazione raccolta da Almalaurea fornisce inoltre dei rapporti statistici al fine di valutare le condizioni occupazionali dei laureati negli atenei consorziati.

Negli anni AlmaLaurea ha consolidato la sua presenza in Italia e l’apertura alla realtà internazionale con progetti di cooperazione scientifica e la banca dati allargata ai laureati esteri, ha portato il consorzio ad essere, con le sue migliaia di iscritti, il più importante mezzo di mediazione e incontro tra le università e le imprese.

In un periodo in cui il precariato e la disoccupazione giovanile sono i maggiori problemi che affliggono le società, una maggiore attenzione delle istituzioni e delle università nei confronti di ciò che offre il mondo del lavoro, può sicuramente agevolare il difficile compito di trovare lavoro una volta terminati gli studi.

Graziella Marturano

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy