• Google+
  • Commenta
28 novembre 2011

Tasse in esubero: anche Salerno rischia

Dopo il caso di Pavia e la vittoria meritata, gli studenti hanno reperito dal sito del Ministero i dati relativi ai loro atenei e hanno calcolato l’esubero di ogni ateneo calcolato in base al rapporto tra la sommatoria di tutte le tasse studentesche e i fondi ministeriali che arrivano all’Ateneo preso in esame.

Come spiega il Coordinatore Nazione dell’Udu, Michele Orezziè stato calcolato che nel solo 2010 la parte fuorilegge delle tasse studentesche in tutta Italia è di circa 218 milioni di euro, di cui 82 milioni solo negli atenei della Lombardia”.

Dopo questa operazione sono stati scovati ben 33 atenei che non rispettavano il tetto massimo stabilito dal decreto legge 306/97.

A questi 33 atenei, purtroppo “Con l’ulteriore riduzione dei fondi ministeriali nel 2011 si aggiungeranno molti altri atenei sforeranno il tetto massimo .-sottolinea OrezziDi questo passo avremmo 39 atenei su 61 con una tassazione fuorilegge oltre il 60%”.

Dopo i già noti Chieti e Pescara, Urbino, Bergamo, Milano (Statale, Politecnico, Bicocca), Varese (Insubria), Torino (Statale e Politecnico), Venezia(Statale e Iuav), Bologna, Modena e Reggio Emilia, Brescia, Verona, Padova, Ferrara, Roma 3, Udine, Pavia, Catania, Benevento, Parma, Campobasso, Napoli (L’Orientale, la Federico II e la Parthenope), Pisa, Cassino, Genova, Camerino, Firenze e Perugia, i nuovi “fuorilegge” sono: Teramo con il 19,99%, Caserta (SUN) con il 19,69%, Trento con il 19,38%, Trieste con il 19,04% ed il nostro ateneo con il 19,33%.

E proprio per questo motivo l’Udu fa sapere che nelle prossime settimane farà ricorso contro tutti gli atenei in cui la tassazione studentesca non rispetterà il limite previsto dalla legge in materia “in modo che –continua il coordinatore dell’Udu-tutti i 218 milioni di euro di tassazione fuorilegge degli altri atenei italiani possano essere risarciti agli studenti vittime delle tassazione contra legem. Ciò, ovviamente -conclude – mira semplicemente ad evidenziare come il sistema d’istruzione italiano sia tremendamente sotto finanziato”.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy