• Google+
  • Commenta
17 novembre 2011

Tutela dell’Ambiente e Diritto alla Salute: le aree militari sarde

Articolo 32 della Costituzione: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.

Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.”

E’ da questo norma contenuta nella nostra costituzione, che prenderà avvio, un convegno organizzato il prossimo 18 Novembre dall’Università di Cagliari dal titolo “Tutela dell’Ambiente e Diritto alla Salute: Le Aree Militari Sarde”.

Un tema dal quale si dipanano numerosi spunti di interesse. Anzi molto più che semplici interessi; proprio perchè il diritto alla salute può essere minato laddove non si usino tutti i mezzi necessari ed idonei per consentire il reclutamento delle forze militaresche.

Il territorio sardo è infatti pieno di basi militari di una certa importanza ( se ne trovano per esempio a Tempio Pausania, a Decimomannu, a Salto di Quirra, a Tavolara, La Maddalena- Santo Stefano ecc)

Abbastanza insomma da arrecare danni anche gravi alla salute.

Se non bastasse però, queste strutture, possono creare gravi danni ambientali dei quali può nuocersi anche e soprattutto tutto il territorio per un discorso di immagine da esportare anche oltre i confini nazionali.

L’ambiente, inoltre, – se vogliamo rifarci ad un discorso prettamente giuridico – rappresenta un diritto fondamentale dell’uomo riconosciuto anch’esso da alcune norme presenti nella nostra Carta Costituzionale (Artt 42/44).

A discutere di questo attuale argomento nell’imminente incontro ci saranno:

Prof. Andrea Pubusa
Ordinario di Diritto amministrativo, Facoltà di Giurisprudenza di Cagliari;

Prof Fabrizio Fracchia
Ordinario di Diritto ambientale, Facoltà di Giurisprudenza Università Bocconi;

Prof. Licinio Contu
Ordinario di Genetica medica;

On. Salvatore Cicu
già Sottosegretario alla Difesa;

Dott. Luca Saba
Direttore Regionale Coldiretti Sardegna

Marco Cristofaro

Google+
© Riproduzione Riservata