• Google+
  • Commenta
14 dicembre 2011

Architettura e Filosofia: giornata di studi a Bologna

Il Dipartimento di Filosofia, in collaborazione con la Biblioteca dell’Archiginnasio, presenta, giovedì 15 dicembre, una giornata di studi intitolata “Architettura e Filosofia: Paul Otlet, Otto Neurat, Le Corbusier”.

L’evento si terrà alla Sala dello Stabat Mater dalle ore 10.00 del mattino e vedrà la partecipazione di numerosi studiosi dell’Università di Bologna e non solo; ad aprire i lavori saranno il presidente del Dipartimento di Filosofia Alberto Burgio e il Prorettore alla ricerca Dario Braga. La giornata di studi avrà come temi centrali l’estetica delle città moderne e la Carta di Atene, un documento pubblicato nel 1931 dall’International Council on Monuments and Sites per favorire la conservazione dei monumenti.

I primi interventi saranno tenuti da Walter Tega, docente di Storia della Filosofia all’Università di Bologna, e da Raffaele Milani, Direttore del Laboratorio di ricerca sulle città, e tratteranno rispettivamente della città mondiale e della sua estetica. La parola passerà poi a Giuliano Gresleri e Pier Giorgio Massaretti, entrambi docenti alla Facoltà di Architettura, i quali discuteranno sulla storia della Carta di Atene e del tortuoso percorso della legge urbanistica del 1942, nata dopo quasi vent’anni di dibattito teorico e politico sull’assetto territoriale italiano.

Dalle ore 12.30 la conferenza assumerà come tema centrale “Lo splendido autunno di Le Corbusier”: l’artista, ricordato come maestro del Movimento moderno, è stato ideatore di una serie di progetti urbanistici all’avanguardia, ma mai realizzati, il primo dei quali fu esposto al Salone d’autunno del 1922 e prevedeva un piano per una “Città contemporanea di tre milioni di abitanti”. Interverranno a riguardo Franco Zagari, dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Bas Pedroli, della Wageningen University, Direttore Uniscape, e Patrizia Tassinari, Rappresentante UNISCAPE dell’Università di Bologna, Presidente Corso di Laurea Verde ornamentale e tutela del paesaggio.

La sezione pomeridiana dei lavori si terrà nella Sala dell’Accademia Nazionale di Agricoltura e ha l’obiettivo di promuovere – in un momento importante di cambiamenti per l’università italiana – una riflessione sulle prospettive dell’offerta formativa in materia di paesaggio, con particolare riferimento al contributo dei vari punti di vista e saperi che in un’ottica interdisciplinare affrontano tale tema. Intervengono, oltre ai relatori della mattinata: Enzo Siviero, Vicepresidente del Consiglio Universitario Nazionale, Maria Concetta Zoppi, Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Architettura del Paesaggio dell’Università di Firenze.

Il tema del paesaggio, la cui essenzialità è sancita dalla Costituzione, è intrinsecamente sfaccettato. Le esperienze sin qui maturate, le prospettive e le esigenze del mondo del lavoro, sino ai progetti più innovativi di percorsi formativi specifici e mirati in materia di paesaggio saranno oggetto del dibattito.

Il programma dell’evento è disponibile sul sito del Laboratorio di ricerca sulle città.

Graziella Marturano

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy