• Google+
  • Commenta
16 dicembre 2011

Bari, boom di iscrizioni per Lettere e Agraria

Dai primi dati a disposizione sul flusso di immatricolazioni all’Università di Bari per l’anno accademico emergono delle sorprese.

Nell’ateneo pugliese si registra infatti un sostanzioso incremento delle iscrizioni a facoltà umanistiche: erano 778 le aspiranti matricole 778 nel 2010/211, sono 990 attualmente, il che significa un incremento netto del 27%.
Sensibile crescita anche per la facoltà di agraria che passa i dalle 502 immatricolazioni di un anno fa alle 612 unità dell’anno in corso.

Leggera flessione per giurisprudenza, in cui si registra un decremento pari al 4,74%, (erano 1414, sono 1347) netto il calo, intorno al 22% invece per scienze della formazione primaria, passati da 1661 a 1288, anche se per questo caso occorre ricordare che è stato introdotto il numero chiuso, che ha probabilmente causato il calo di iscritti.

Invariati invece i flussi di accesso alla facoltà di Economia, dove il ricambio dei nuovi iscritti si è grosso modo stabilizzato sulle 1850 unità, con un leggero calo dello 0.75%.

boom di iscrizione per veterinaria che incrementa del 33;7%. conferma il trend tendente al rialzo scienze politiche, più 10% e lingue più 8%.

Dai primi dati a disposizione sul flusso di immatricolazioni all’Università di Bari per l’anno accademico emergono delle sorprese.

Nell’ateneo pugliese si registra infatti un sostanziale incremento delle iscrizioni a facoltà umanistiche: erano 778 le aspiranti matricole 778 nel 2010/211, sono 990 attualmente, il che significa un incremento netto del 27%.
sensibile crescita anche per la facoltà di agraria che passa i dalle 502 immatricolazioni di un anno fa alle 612 unità dell’anno in corso.

Leggera flessione per Giurisprudenza, in cui si registra un decremento pari al 4,74%, erano 1414, sono 1347, netto il calo, intorno al 22%, invece per Scienze della Formazione Primaria, passati da 1661 a 1288, anche se per questo caso occorre ricordare che è stato introdotto il numero chiuso, che ha probabilmente causato il calo di iscritti.

Invariati invece, i flussi di accesso alla Facoltà di Economia, dove il ricambio dei nuovi iscritti si è grosso modo stabilizzato sulle 1850 unità, con un leggero calo dello 0.75%.

Boom di iscrizioni per Veterinaria che incrementa del 33;7%. Confermano il trend tendente al rialzo Scienze politiche, più 10% e Lingue più 8%.

Il risultato di Lettere e Filosofia mi fa particolarmente piacere – commenta il rettore dell’Ateneo ed ex preside della Facoltà, Corrado Petrocelliperché testimonia un ritorno all’area umanistica dei giovani che scelgono di proseguire i propri studi. Complessivamente, penso che i risultati di quest’anno confermino che l’Università sia ancora un efficace ascensore sociale, in grado di resistere alla crisi economica e al calo demografico“.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy