• Google+
  • Commenta
23 dicembre 2011

Inaugurato l’Ospedale Veterinario Universitario Didattico all’Unicam

Cerimonia davvero solenne quella per l’Inaugurazione dell’Ospedale Veterinario Universitario Didattico dell’Università di Camerino, che si è tenuta lo scorso 16 dicembre.

Nella splendida cornice del Teatro Piermarini di Matelica, alla presenza di numerose autorità civili, militari, religiose e accademiche, dei docenti e degli studenti, sono intervenuti il Rettore dell’Università di Camerino Flavio Corradini, il Sindaco di Matelica Paolo Sparvoli, il Direttore della Scuola di Scienze Mediche Veterinarie Giacomo Renzoni, il Direttore Sanitario dell’Ospedale Veterinario Universitario Didattico Andrea Spaterna; a portare il saluto della Regione Marche è stato invece il dott. Paolo Pierucci del servizio Veterinaria e sicurezza alimentare della Regione.

Il prof. Stefano Rea, infine, docente della Scuola di Scienze Mediche Veterinarie e Coordinatore della Commissione interna per la valutazione EAEVE ha dato lettura dell’Exit talk presentato dalla Commissione EAEVE (European Association of Establishments for Veterinary Education).

Ci si è poi trasferiti presso la sede dell’Ospedale per il taglio del nastro ed una visita sia alla struttura per i piccoli animali che a quella per i grandi animali.
La struttura, unica a livello regionale, rappresenta una delle eccellenze dell’Ateneo ed è uno dei grandi risultati ottenuti grazie al forte, costante ed appassionato impegno di tutti i docenti, il personale tecnico e amministrativo e gli studenti della Scuola di Scienze Mediche Veterinarie.

È anche grazie alla realizzazione e all’apertura dell’Ospedale Veterinario Universitario Didattico, con due strutture in grado di ospitare animali sia di piccola che di grande taglia, che la Scuola di Scienze Mediche Veterinarie di UNICAM ha ottenuto il pieno accreditamento EAEVE senza alcuna condizione.

L’Università di Camerino – ha affermato il Rettore Unicam prof. Flavio Corradiniè molto sensibile all’innovazione e alla crescita continua e quello che abbiamo inaugurato è un “gioiello” della nostra Università, un’eccellenza unica a livello regionale che vogliamo valorizzare e mettere a disposizione del nostro territorio, non solo regionale ma anche nazionale.

La Scuola di Scienze Mediche Veterinarie, con il pieno sostegno dell’Ateneo, continuerà poi senza dubbio la seconda fase per l’accreditamento europeo. Vorremmo infine poter riuscire a far inserire il sistema sanitario animale all’interno del sistema sanitario regionale e nazionale, alla pari con quello umano”.

Abbiamo sicuramente vissuto – ha dichiarato il prof. Andrea Spaterna – una giornata di grande soddisfazione. Per realizzare questa struttura abbiamo incontrato diverse difficoltà, anche per il momento congiunturale economico così difficile, ma l’Ospedale è già considerato una struttura sanitaria d’eccellenza, e non siamo noi a sostenerlo, ma un’autorevole agenzia europea, l’EAEVE.

Il compito di questa struttura è, oltre che didattico per le attività della Scuola di Scienze Mediche Veterinarie, anche quello di porsi al servizio del territorio, per gestire insieme tutta una serie di problematiche sociali e sanitarie; vorremmo anche assumere un ruolo di grande e profonda collaborazione con il mondo dei professionisti, che possono trovare in questa nostra struttura ospedaliera una struttura di servizi a loro disposizione.

Credo infatti sia fondamentale, oggi più che mai, che l’Università si metta al servizio del territorio mettendo a disposizione le proprie competenze”.

L’Inaugurazione dell’Ospedale Veterinario Universitario Didattico, che si pone come punto di riferimento regionale sia per i veterinari che operano nel settore zootecnico che per quelli che operano nel settore dei piccoli e grandi animali – ha dichiarato il dott. Paolo Pierucci del servizio Veterinaria e sicurezza alimentare della Regione Marche – rappresenta l’atto finale di un percorso che l’ateneo ha iniziato qualche tempo fa, anche con il supporto della Regione Marche che ha stanziato le risorse che potessero permettere le attività dell’ospedale veterinario in H24.

La Regione è infatti vicina all’Ateneo e consapevole della sua importanza per il territorio”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy