• Google+
  • Commenta
20 dicembre 2011

Unica, sit-in degli studenti in viale Trento

Si è svolto ieri pomeriggio, sotto il palazzo della Regione in viale Trento a Cagliari, un sit-in pacifico di studenti universitari organizzato dalla lista Unica 2.0.

La manifestazione, regolarmente autorizzata, ha visto la partecipazione di una delegazione di circa 50 studenti che, a nome di tutti i beneficiari delle borse di studio Ersu, hanno espresso indignazione e disappunto per quella che definiscono “totale noncuranza e inadeguatezza delle politiche regionali sul diritto allo studio”.

Motivo principale delle rimostranze è stato il ritardo nell’erogazione della prima rata della borsa di studio dell’Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario agli studenti, dovuto a sua volta alla mancata trasmissione da parte della Regione dei relativi fondi all’Ersu; a causa di ciò, l’importo sarà trasmesso ai beneficiari solamente per metà entro il 31 dicembre.

La prassi negli scorsi anni era ben diversa: gli studenti percepivano la prima rata della borsa di studio entro la stessa data per intero, in modo da far fronte alle spese per affitto, pasti, trasporti, libri e materiali indispensabili per lo studio in maniera agevole e in tempi ragionevoli: le nuove disposizioni li costringeranno, almeno per il primo semestre attualmente in corso, a stringere la cinghia.

Altri disagi che hanno spinto gli studenti a organizzare il sit-in sono stati il mancato finanziamento del contributo regionale”fitto casa” -che consente agli universitari sardi non beneficiari Ersu e in possesso di un regolare contratto d’affitto di ottenere un rimborso del canone mensile corrisposto al locatore-, la situazione precaria delle attuali residenze universitarie e le nuove tariffe della Regione per i trasporti urbani, che gravano pesantemente sulle tasche degli studenti meno agiati.

Una protesta a tutto tondo, dunque, quella di Unica 2.0, i cui membri hanno evidenziato come l’attività della loro lista abbia portato, nonostante le difficoltà, a importanti traguardi come l’assistenza sanitaria gratuita per gli studenti fuori sede e la realizzazione del nuovo Campus universitario.

Soddisfazione in seguito al sit-in è stata espressa dalla rappresentante degli studenti nel CDA Ersu, Alice Marras, che tramite il suo profilo ufficiale su Facebook ha voluto ringraziare i presenti per il comportamento pacifico e civile dimostrato, che ha permesso che la Regione li ricevesse.

La rappresentante ha inoltre affermato di volersi recare anche durante la giornata di oggi in Regione, per continuare a discutere proficuamente sulle rivendicazioni degli studenti e “protestare a testa alta”.

Il sit-in ha avuto risvolti politici non trascurabili: è di oggi la notizia che Marco Espa, vicecapogruppo del PD, intende presentare un’interrogazione urgente al Presidente della Regione Ugo Cappellacci e all’assessore alla Pubblica Istruzione Sergio Milia.

Nell’interrogazione, firmata da tutti i consiglieri di minoranza della commissione Cultura, dal consigliere Pietro Cocco e dal capogruppo dell’Idv Adriano Salis, si sottolinea “il gravissimo ritardo nell’erogazione dei trasferimenti ordinari all’Ersu di Cagliari”, visto ormai come “una prassi consolidata” ricordando che lo scorso anno “tale prassi ha impedito all’Ersu di far fronte alle spese di funzionamento obbligatorie costringendolo a ricorrere a un’anticipazione bancaria che ha comportato oneri finanziari”

I firmatari chiedono inoltre quali interventi correttivi la Giunta intenda porre in essere con urgenza per consentire all’Ente l’erogazione dei contributi per le borse di studio entro i tempi previsti dal bando.

Manuela Polli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy