• Google+
  • Commenta
8 dicembre 2011

UniCt: Lavoratori Puc, il Cda dell’Ateneo dice sì alla stabilizzazione sin dal 2011

Trova uno sbocco positivo la vicenda della stabilizzazione dei lavoratori precari dell’Università di Catania. Nella seduta di oggi pomeriggio, il Consiglio di amministrazione dell’Università di Catania ha infatti approvato all’unanimità la delibera che sancisce l’avvio formale del graduale procedimento di assunzione a tempo indeterminato per i 174 lavoratori Puc, impiegati presso le sue strutture in virtù di una linea di finanziamento regionale. Su proposta del rettore, il Cda ha poi stabilito di destinare all’inizio delle procedure di stabilizzazione del personale Puc, per l’anno 2011, una percentuale pari a circa il 10% dei punti-organico riservati all’assunzione di personale tecnico-amministrativo, equivalente alla stabilizzazione di almeno 7 unità di personale. Tale decisione è stata frutto degli incontri tra l’amministrazione, le organizzazioni sindacali e i rappresentanti dei lavoratori Puc tenutisi in questi giorni.

Ribadendo la richiesta urgente della rinunzia da parte dei singoli lavoratori Puc al contenzioso in atto (ricorsi avverso le procedure di stabilizzazione del personale a tempo determinato) e sottolineando la necessità del rispetto delle garanzie pretese dal Collegio dei revisori dei conti dell’Ateneo circa l’effettiva disponibilità dei fondi regionali per ciò che concerne la tempistica dei bandi di stabilizzazione, il Cda ha quindi dato mandato al direttore amministrativo di richiedere ufficialmente lo stanziamento del contributo di cui alla legge regionale 19/2005: fondi che serviranno, secondo quanto previsto dalla legge regionale 24 del 2010, a prorogare i contratti dei Puc, in scadenza il 31 gennaio 2012.

Il Consiglio di amministrazione dell’Ateneo ha inoltre ufficialmente avviato la seconda fase del graduale percorso di stabilizzazione che riguarda oltre duecento unità di personale tecnico-amministrativo in servizio con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, nel pieno rispetto dei vincoli posti dalla programmazione triennale del fabbisogno di personale, dalle disposizioni legislative in materia di turn-over e dai principi costituzionali in materia di accesso agli impieghi presso la pubblica amministrazione. Per tale processo verrà pertanto impiegato il rimanente 90% dei punti-organico disponibili per il 2011.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy