• Google+
  • Commenta
14 dicembre 2011

UniSas: convegno: la “brava notte” dei giovani sardi

Venerdì 16 dicembre, alle ore 10.00, nella Sala convegni dei servizi della giustizia minorile di Piandanna a Sassari, si terrà un Convegno dal tema “Notte Brava – Brava Notte”, incentrato sul mondo del divertimento notturno e sulle sue opportunità, promosso dall’Università di Sassari (Sezione giustizia e politiche d’intervento del Centro studi urbani e Servizio universitario di orientamento alle scelte OrientAzione) in collaborazione con NOVA – Consorzio nazionale per l’innovazione sociale. L’evento è patrocinato dalla Regione Autonoma della Sardegna, dal Comune e dalla Provincia di Sassari. Porteranno il loro saluto Sandro Marilotti, Direttore del Centro per la Giustizia minorile della Sardegna, Attilio Mastino, Rettore dell’Università di Sassari, Gianfranco Ganau, Sindaco di Sassari e Simona De Francisci, Assessore regionale dell’Igiene e Sanità e assistenza sociale. Introdurranno i lavori Patrizia Patrizi, Ordinaria di Psicologia sociale e giuridica dell’Università di Sassari e Vincenzo Castelli, Presidente del Consorzio NOVA.

Il convegno si propone di attivare un dibattito con enti locali, associazionismo e mondo dell’impresa sui rischi e sulle opportunità professionali per i giovani legate al mondo del divertimento notturno.

Verranno inoltre presentati i risultati di un progetto di ricerca-intervento finanziato dal Fondo sociale europeo nell’ambito del programma regionale ad Altiora.

La ricerca-intervento, realizzata dallo staff della cattedra di Psicologia sociale e giuridica dell’Università di Sassari, ha avuto l’obiettivo di elaborare una rappresentazione puntuale e partecipata della notte e ha visto il coinvolgimento di molteplici testimoni privilegiati: insegnanti, operatori socio-sanitari, giovani, rappresentanti del mondo dell’impresa, della comunicazione, del terzo settore e degli enti locali.

La seconda fase del progetto ha previsto l’organizzazione e la realizzazione di un percorso formativo per la formazione di esperti in management del divertimento sicuro.

Accanto al capofila, il Consorzio di Cooperative NOVA onlus, numerosi sono stati i partner che hanno partecipato al progetto regionale: il Dipartimento di Economia, Istituzioni e Società dell’Università di Sassari, Nuova prospettiva cooperativa sociale (NP), FederSerd (Federazione italiana degli operatori dei dipartimenti e dei servizi delle dipendenze), Silb-Fipe (Associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo), l’Unione province sarde (UPS) e il Centro servizi per le imprese di Cagliari.

Google+
© Riproduzione Riservata