• Google+
  • Commenta
29 gennaio 2012

Ca’ Foscari invitato speciale del carnevale

Gli studenti di Ca’ Foscari ‘inviati speciali’ del Carnevale 2012: per l’intera durata della manifestazione (dal 13 al 21 febbraio e nel primo fine settimana il 3 e 4 febbraio) saranno loro a raccontare attraverso i video e i social network i segreti e il dietro le quinte dei principali eventi culturali in programma. L’idea, in collaborazione con Venezia Marketing & Eventi, permetterà a dieci studenti e tre dottorandi dell’ateneo di vivere una esperienza che incrocia cultura, comunicazione e nuove tecnologie, per approfondire gli aspetti culturali del grande evento in stretto contatto con la Direzione artistica del Carnevale di Venezia.
Il backstage, il Carnevale percorso per percorso in ‘diretta web’ con i social network ma anche il Carnevale ‘segreto’ raccontato in video sono i filoni su cui si articolerà l’attività dei ‘reporter’ di Ca’ Foscari. Un’occasione unica per studiare da protagonisti la creatività, l’arte e la valenza culturale della manifestazione più importante di Venezia, in linea con uno degli ambiti di studio più significativi dell’ateneo, economia e gestione delle arti e delle attività culturali.

Il progetto prevede il coinvolgimento di un docente di Ca’ Foscari quale riferimento scientifico delle attività che mirano a studiare sul campo l’organizzazione di un evento complesso e suddiviso in più giorni, in veste di coordinatori e tutor ci saranno tre dottorandi mentre i ‘reporter’ veri e propri saranno 10 studenti.
Il Rettore di Ca’ Foscari Carlo Carraro: «Sono molto contento di questa iniziativa che vede i nostri studenti cimentarsi direttamente, sul campo, con una esperienza dalla quale potranno imparare molto e che potrà essere loro utile nella definizione del proprio bagaglio culturale e professionale. Fa parte di un modo di fare di Ca’ Foscari che intende offrire il più possibile opportunità di formazione pratica rispetto ai percorsi di studio proposti. Il Carnevale di Venezia è una occasione unica, speciale, che li arricchirà certamente. Mi fa particolarmente piacere inoltre questa sinergia fra Ca’ Foscari e le istituzioni, l’apertura del nostro ateneo alla città e l’opportunità di dare il nostro contributo culturale ad una manifestazione tanto importante come il Carnevale».
Nei prossimi giorni si terranno in ateneo le selezioni delle circa quaranta candidature pervenute per la scelta dei dieci ‘reporter’.
La prima attività riguarda il racconto dell’allestimento del Carnevale partendo da tre elementi simbolici: la costruzione del maxi palco e l’allestimento dell’area clou del Carnevale in piazza San Marco; la realizzazione della fontana del vino e le prove per il volo dell’angelo. I tre momenti diventeranno materiale per mini documentari con i quali raccontare anche il dietro le quinte dell’evento mostrandone i lati nascosti, indagando la complessità del lavoro che lo accompagna e illustrando cosa nel concreto vuol dire produrre un evento come il Carnevale.
Una squadra di studenti coordinati da un dottorando, in accordo e dietro la guida del Direttore artistico del Carnevale, individuerà poi percorsi culturali o pacchetti di eventi a cui dedicare una particolare attenzione e oggetto di reportage tematici.
Il gruppo dovrà studiare i vari eventi, programmare come promuoverli attraverso i social network e pianificare come coprire gli eventi nei giorni del Carnevale. Un vero e proprio lavoro di redazione che consentirà loro di toccare con mano – seppure per un media diverso da quelli tradizionali – il lavoro di reporter sul campo. A fianco al team che si occuperà dei social network lavorerà la squadra che realizzerà i coriandoli in video che ogni giorno racconteranno alcuni degli eventi del Carnevale. Anche in questo caso in coordinamento con la Direzione artistica del Carnevale, gli studenti e il coordinatore potranno pianificare quali eventi si prestano meglio ad essere filmati e poi montati per fornire pillole di Carnevale a quanti cercano sul web le immagini della festa veneziana.
Parallela l’attività sui principali social network con la redazione di “Ca’ Foscari in maschera” che ogni giorno selezionerà argomenti e temi culturali, attraverso ricerche mirate rispetto al teatro, alle opere d’arte, alla musica o ai film che abbiano elementi in comune con il Carnevale. Il profilo Facebook che farà da piattaforma alla discussione sul Carnevale 2012 è Ca’Foscari in maschera: sul social network cerca “CaFoscari InMaschera
”.

Google+
© Riproduzione Riservata