• Google+
  • Commenta
5 gennaio 2012

Didattica dell’italiano lingua seconda e lingua straniera: intercultura e mediazione

Presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, è stato attivato il Master di I livello in “Didattica dell’italiano lingua seconda e lingua straniera: intercultura e mediazione”, coordinato dalla prof.ssa Paola Desideri, Ordinaria di “Didattica dell’Italiano L2” alla d’Annunzio.

Il Master – come si legge in una nota della Facoltà- si propone di rispondere alla domanda sempre più urgente in Italia di formazione professionale sulle molteplici e complesse problematiche connesse alla presenza dei migranti nel nostro Paese e nelle nostre scuole in incremento esponenziale”.

La lingua italiana – come si legge nella presentazione del Master – viene vista nella sua duplice identità di lingua in entrata, cioè come lingua seconda (quella appresa in Italia da bambini e adulti immigrati) nei cui confronti si verifica la necessità, sempre più avvertita, di una preparazione mirata ed efficace, e di lingua in uscita, cioè come lingua straniera (quella appresa all’estero da bambini e adulti stranieri), nei riguardi della quale si registra il fenomeno positivo di un crescente interesse per la lingua e la cultura italiana nel mondo.

Il Master si propone di fornire competenze specialistiche di ordine teorico e pratico in ambito glottodidattico, linguistico e interculturale e di formare alcune figure professionali come insegnanti, collaboratori ed esperti linguistici, specialisti nel campo delle politiche educative e dei diritti linguistici, facilitatori linguistici e mediatori culturali.

Il Master è a numero chiuso e il numero degli ammessi va da un minimo di 17 ad un massimo di 25.


Lucia Iorio

Google+
© Riproduzione Riservata