• Google+
  • Commenta
7 gennaio 2012

“Doppia laurea” per otto eccellenze dell’Università di Bari

In tempo di crisi avere una laurea, a volte, non basta.
Averne due, una italiana ed una straniera, forse, si.

E’ ciò che hanno conseguito otto neolaureati dell’Università degli Studi di Bari grazie al programma “double degree”: assieme al titolo di laurea rilasciato dall’università barese hanno ottenuto quello dell’università straniera presso la quale hanno frequentato un intero anno accademico.

Il progetto prevede, infatti, un interscambio di studenti tra alcune università straniere (tra cui Sup de Co di Montpellier, Florida International University di Miami e Universidad de Chile) e l’Università degli Studi di Bari, riservato ai laureandi del Corso di Laurea Magistrale in Marketing, per un anno accademico, al fine di attribuire agli studenti il doppio titolo, quello italiano e quello straniero.

Un’opportunità non da poco, riservata al massimo a 10 laureandi per ogni scambio.

Giancarlo Blasi, Danilo Coviello, Leonardo Mastromauro, Antonio Pavone, Rossana Pinto e Ylenia Sguera sono le prime eccellenze della Facoltà di Economia di Bari che hanno conseguito il “double degree” presso la Sup de Co di Montpellier, mentre Claudio Liscio e Pierpaolo Maniglio sono volati negli Usa presso la Florida International University di Miami.

Un’esperienza formativa unica che vuole offrire nuove chance a studenti che hanno maturato una eccellente carriera universitaria, attraverso una preparazione accademica in Marketing altamente specialistica e orientata alla prospettiva internazionale.

Francesca Martines

Google+
© Riproduzione Riservata