• Google+
  • Commenta
22 gennaio 2012

Sapienza: al CIAO per donare il sangue

Dal 23 al 26 gennaio, dalle ore 8.00 alle 11.00, in un’autoemoteca situata di fronte al CIAO, si rinnova l’appuntamento con Ad Spem – Associazione donatori sangue problemi ematologici.

Molto spesso si assiste al ritrarsi dal donare il sangue da parte di molti per una psicosi da malattie infettive. Potenzialmente siamo più noi ad essere un rischio per i riceventi, che il contrario.

Il prelievo del sangue è indolore e assolutamente privo di rischi, poiché effettuato con materiale sterile e monouso; è preceduto da visita medica.

Potranno effettuare la donazione le persone di età compresa tra i 18 e i 65 anni, di peso corporeo non inferiore a 50 kg, con buona pressione arteriosa e battiti cardiaci regolari.

I lavoratori dipendenti, donatori, avranno diritto ad una giornata di riposo retribuito; prima della donazione sarà possibile consumare una leggera colazione.

Comportano l’esclusione permanente dalla donazione: alcolismo, assunzione di sostanze stupefacenti, epatite B o C, infezione da HIV, diabete insulina dipendente, ipertensione grave, malattie autoimmuni e nefropatie croniche.

Esclusioni temporanee possono dipendere da vaccinazioni, malattie infettive, interventi chirurgici maggiori, tatuaggi, trasfusioni, assunzione di farmaci.

Donare il sangue non è solo un gesto di solidarietà e umanità, è anche necessario per la sopravvivenza di molte vite e consente un controllo costante del nostro stato di salute, attraverso visite sanitarie e accurati esami di laboratorio.

Chiara Bonome

Google+
© Riproduzione Riservata