• Google+
  • Commenta
3 febbraio 2012

Al via il SNN-LAB dedicato alle nanotecnologie

Sarà inaugurato giovedì 9 febbraio 2012 il Laboratorio per le Nanotecnologie e le Nanoscienze della Sapienza (SNN-Lab), core facility dell’Ateneo di Roma, destinato a diventare la struttura di riferimento per la ricerca d’avanguardia e le imprese del territorio.

Il Laboratorio, realizzato grazie a finanziamenti della Regione Lazio a sostegno di Joint Labs per l’innovazione e il trasferimento tecnologico, ha sede su un’area di circa 400 mq presso i locali dell’ex archivio della clinica ortopedica situata all’interno della città universitaria.

La struttura permetterà la ricerca in numerosi ambiti: dalle nanostrutture e i micro/nano dispositivi per l’elettronica e la fotonica (batterie al litio più potenti e sicure per telefonini e auto elettriche, cellule fotovoltaiche integrate nei vetri delle finestre per case ecosostenibili), ai nanomateriali e alle superfici multifunzionali intelligenti per applicazioni industriali (pneumatici destinati a mandare in pensione l’ABS).

La ricerca si estende anche all’ambito della salute, con la piattaforma di genomica e bioinformatica (per il sequenziamento del DNA e dell’intero genoma) che ha come referente Alberto Gulino, responsabile del Centro di Genomica e Bioinformatica.

Alla cerimonia interverranno il Magnifico Rettore Luigi Frati, Maria Sabrina Sarto, Direttore del CNIS Centro di ricerca per le Nanotecnologie applicate all’Ingegneria della Sapienza e Responsabile del Laboratorio, e Massimo Levrero del Dipartimento di Medicina interna e specialità mediche della Sapienza Università di Roma.

Mariarita Sarnataro

Google+
© Riproduzione Riservata