• Google+
  • Commenta
14 Febbraio 2012

Il rettore Giovannini lascerà a fine anno

Il rettore dell’università “Mediterranea” di Reggio Calabria, Massimo Giovannini, lascerà l’incarico entro la fine dell’anno. Si è affidato ad un documento indirizzato alla comunità accademica, per spiegare le ragioni che lo hanno indotto a passare la mano, anticipando i tempi rispetto al termine del suo mandato .

“Le motivazioni introdotte dalla l. 240/2010 hanno innescato in tutte le Università italiane profondi processi di revisione degli Organi istituzionali e, in prospettiva, del modello d’Ateneo ha ha spiegato Giovannini-. Un nuovo modello d’Ateneo basato sulla qualità della ricerca, della didattica e dei servizi. In questi ultimi tempi, poi- ha continuato-sulla mia figura istituzionale sono state dette molte cose che continuano ad alimentare discussioni e allusioni circa la mia permanenza in questo ruolo”.

Espliciti dunque i riferimenti alle polemiche scoppiate nel mese di Dicembre, quando diverse componenti del mondo universitario avevano chiesto a Giovannini, di compiere un passo indietro e avevano di fatto sfiduciato il “Magnifico. Polemiche che a quanto pare, sarebbero alla base della decisione maturata di rassegnare le dimissioni con largo anticipo rispetto alla scadenza naturale del mandato.

Il rettore tuttavia, ha inteso ribadire la volontà di proseguire nel lavoro di riassetto del sistema universitario per adeguarlo alle nuove norme stabilite dalla riforma universitaria. A tal proposito ha ricordato che il nuovo statuto approvato nei mesi scorsi, è al vaglio del Miur che dovrà verificare i criteri di legittimità. Si aprirà dunque una fase delicata in cui si dovrà gestire il passaggio dal vecchio al nuovo ordinamento, risistemare la struttura didattica e rielaborare le attività di ricerca.

Pertanto, da tali motivi deriva la decisione, da parte di Giovannini, di rimanere in carica fino alla fine dell’anno accademico e di non dare effetto immediato alle dimissioni.

Google+
© Riproduzione Riservata