• Google+
  • Commenta
14 febbraio 2012

Politecnico di Milano verso l’internazionalizzazione: ecco come

Master in Brand Communication del Politecnico di Milano
Politecnico di Milano verso l'internazionalizzazione

Politecnico di Milano verso l’internazionalizzazione

Politecnico di Milano verso l’internazionalizzazione e si pone come obiettivo primario quello di formare capitale umano di qualità in un contesto internazionale.

Missione per rispondere sia alle esigenze delle imprese che a quelle degli studenti che vogliono essere “spendibili” sul mercato del lavoro mondiale.

Per fare questo l’Ateneo, a partire dall’anno accademico 2014/15, erogherà in lingua inglese l’intera offerta formativa magistrale e investirà 3.2 milioni di € per attrarre faculty internazionale (15 docenti, 30-35 post doc, 120 visiting professor).

Il Politecnico di Milano, infatti, è convinto che per contribuire alla crescita del Paese sia indispensabile innovare insieme alle imprese e che per farlo sia necessario attrarre e trattenere capitale umano di qualità.

L’Ateneo lo farà impegnandosi fortemente sul fronte dell’incentivazione del merito, erogando il 100% delle borse per il diritto allo studio, a tutti gli studenti cioè ritenuti idonei secondo criteri di merito e reddito e incentiverà e valorizzerà le esperienze internazionali degli iscritti al Politecnico.

In questa strategia l’Ateneo è fortemente supportato da enti e istituzioni territoriali, a partire da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia.

Politecnico di Milano verso l’internazionalizzazione

Il Politecnico ha avviato fin dal 2004 una strategia di internazionalizzazione che ha consentito di raggiungere i seguenti risultati:

Altri dati (anno accademico di riferimento 2010/11)

  • N. Paesi di provenienza: 114
  • N. accordi: 405 accordi bilaterali con università europee per Erasmus
  •  179 accordi bilaterali per altri programmi di scambio con università extra-      europee
  • Iscritti stranieri totali (lauree+lauree magistrali+dottorati): 3.225

Mobilità:

  • In entrata: 1059 (di cui 715 per Erasmus, 68 per programmi di Doppia Laurea, 276 per altri programmi di mobilità) .
  • In uscita: 999 (di cui 684 per Erasmus, 80 per programmi di Doppia Laurea, 235 per altri programmi di mobilità). Permanenza media all’estero: 7 mesi.

 Placement 2011:

  • N. annunci di lavoro all’estero: 530
  • Aziende estere che hanno pubblicato annunci: oltre 250 (variazione percentuale rispetto al 2010: + 42%).
Google+
© Riproduzione Riservata