• Google+
  • Commenta
16 marzo 2012

Alla Sapienza: Transizione verso l’Idrogeno

Nella giornata di lunedì 19 marzo, presso gli Impianti sportivi universitari, si terrà un incontro sul tema Transizione verso l’idrogeno: l’idro-metano per la cogenerazione e l’autotrazione, per esaminare e discutere le problematiche tecnico-normative e le prospettive di sostenibilità ambientale per lo sviluppo di sistemi di produzione dell’energia e di mobilità urbana ad idrometano e idrogeno.
Parteciperà all’incontro il sindaco di Roma Capitale Gianni Alemanno, con anche Davide Bordoni, Assessore alle attività produttive di Roma Capitale, Luigi Frati, Rettore della Sapienza; Carlo Musto D’Amore, Direttore generale della Sapienza; Livio De Santoli, responsabile per l’energia della Sapienza.

Seguirà, a partire dalle ore 14.00, un workshop tecnico aperto ad addetti ai lavori e portatori di interesse a cui parteciperanno: Livio De Santoli, Davide Dondi, Fabio Fraticelli, Fabrizio Giamminuti, Gianluigi Lo Basso, del Centro di ricerca Citera della Sapienza; Marco Carcassi, del Forum italiano dell’idrogeno dell’Università di Pisa; Silvana Di Matteo, della Direzione generale ambiente, energia e reti della Regione Lombardia; Marco Migliavacca, membro del H2IT; e Eugenio Marconi, dell’Assessorato alle attività produttive di Roma Capitale.

Nel corso del pomeriggio sarà possibile visitare il laboratorio dove è presente un cogeneratore alimentato a idrometano e un distributore domestico di idrometano per autotrazione.L’impianto-laboratorio è inserito nel programma di Energy Management della Sapienza, di cui è responsabile Livio de Santoli e rappresenta il primo esempio attualmente funzionante in Italia del suo genere.

L’evento si inserisce nel programma finanziato dalla regione Lazio Joint Lab, il quale prevede molteplici attività legate allo studio sperimentale di nuovi apparecchi e impianti a idrogeno in assetto variabile, nonché agli sviluppi “sostenibili” di una gestione distribuita dell’energia.

In particolare sono state formalizzate tre fasi: Cogenerazione a Idrometano, riguarda lo studio del miglioramento dell’efficienza energetica e della riduzione di emissioni di gas climalteranti, nella produzione combinata di energia elettrica e termica; Mobilità a Idrometano è la fase pensata per lo studio della sostenibilità energetico-ambientale e dei benefici in termini di emissioni in ambito cittadino, oltre che dell’uso di una flotta di veicoli alimentati a miscele metano-idrogeno;  Mobilità a Idrogeno, la terza fase del progetto, prevede lo studio di soluzioni “distribuite” per l’uso di veicoli elettrici o ibridi dotati di supporti a Fuel Cell per l’incremento dell’autonomia elettrica.

La conferenza di lunedì si inserisce nella seconda delle tre fasi che compongono il programma con il quale è stato realizzato l’impianto sperimentale di cogenerazione e di distribuzione di carburante per autoveicoli alimentato con una miscela idrogeno-metano, con idrogeno prodotto da fonti rinnovabili.

Alla conferenza si discuterà del futuro sviluppo dei sistemi di produzione di energia da queste fonti, della mobilità urbana e le problematiche tecnico-normative associate.

Lunedì 19 marzo 2012 ore 13.00
Campi sportivi Università Sapienza
viale Tor di Quinto 64, Roma

Google+
© Riproduzione Riservata