• Google+
  • Commenta
6 marzo 2012

La febbre dell’oro di Charlie Chaplin a La Sapienza

Sabato 10 marzo, nell’aula magna del Rettorato, sarà proiettato il film di Charlie Chaplin La febbre dell’oro (The Gold Rush). L’appuntamento rientra nel ciclo di incontri promossi dalla IUC, – Istituzione universitaria dei concerti. Per la prima volta sarà proiettata a Roma la pellicola con la musica originale eseguita dal vivo da Timothy Brock e dall’Orchestra italiana del cinema.

Il film diretto, interpretato e prodotto da Charlie Chaplin; fu proiettato la prima volta il 26 giugno 1925. Chaplin rivisitò lo rivisitò i seguito per adeguarl al nuovo pubblico del sonoro aggiungendovi, per la riedizione del 1942, una traccia orchestrale e con un commento sonoro con la propria voce, tagliando le didascalie.

La trama è una delle più divertenti dell’artista: il vagabondo, Charlot, in cerca dell’oro nella fredda Alaska, sfida le intemperie incontrando il rude mondo dei pionieri d’oro, metafora dell’avidità cinica del “guadagno ad ogni costo”. Scene esilaranti anche per un pubblico abituato all’ironia del dialogo. Qui è tutta recitazione corporea e gestuale. Le situazioni improbabili danno un ritmo serrato, che conduce fino al lieto fine della storia d’amore.
La partitura originale è stata minuziosamente ricostruita da Timothy Brock, musicologo, compositore e direttore d’orchestra, la cui fama di maggiore specialista della musica di Chaplin e del repertorio della prima metà del XX secolo porta l’esecuzione sul podio dell’Orchestra italiana del cinema, specializzata nell’interpretazione della musica per film e nella realizzazione di eventi multimediali. 
Il prezzo dei biglietti varia per quelli interi dai 12 ai 20 euro (ridotti da 10 a 16 euro); per i giovani under 30 e bambini under 14 il costo sarà rispettivamente 8 e 4 euro.

Google+
© Riproduzione Riservata